Marco Bocci e Laura Chiatti chiusi in ascensore: attacchi di panico, i figli vomitano

Momenti di grande tensione per Marco Bocci e Laura Chiatti: i due sono rimasti chiusi in ascensore insieme ai figli Pablo ed Enea ed altre persone.

Marco Bocci e Laura Chiatti chiusi in ascensore

Grande paura per gli attori Marco Bocci e Laura Chiatti, che hanno dovuto superare gli attacchi di panico e la claustrofobia per fare coraggio ai figli più piccoli. I due, rimasti chiusi in ascensore insieme ai bambini ed altre tre persone, hanno documentato la situazione venutasi a creare attraverso dei video condivisi su Instagram in cui hanno mostrato anche i dettagli più imbarazzanti di quanto accaduto.

Mostrandosi visibilmente provati, per la paura e per il caldo, Bocci e la Chiatti hanno dovuto fare coraggio ai bambini superando le difficoltà e mettendo da parte anche i propri limiti personali.

Marco Bocci commenta sui social: “Siamo intrappolati”

“Eccoci qui, noi, chiusi in ascensore – ha denunciato Marco Bocci attraverso un video mostrato a tutti i suoi fan su Instagram – .Per il secondo giorno consecutivo in ascensori diversi. Stiamo aspettando che qualcuno ci venga a prendere”.

Nelle immagini postate dall’attore si ascolta anche Laura Chiatti che invita uno dei figli ad abbassarsi per prendere aria da uno spiraglio presente, mentre al suolo si osserva il vomito di uno dei bambini che ha probabilmente reagito così per la paura.

“Un guasto tecnico e siamo rimasti intrappolati in ascensore, grazie ai Vigili del Fuoco Roma per averci tirato fuori”, ha scritto Bocci a corredo del video, pur ammettendo di aver gestito la situazione con una apparente tranquillità proprio per la presenza dei figli.

https://www.instagram.com/p/CB33s5ni7GN/

 

Leggi anche–>Marco Bocci, avete mai visto la sua casa? Regno d’amore con Laura Chiatti

Leggi anche–>Laura Chiatti confessa: “Ho chiuso con Leonardo Di Caprio”

Laura Chiatti: “Gli attacchi di panico si superano”

Anche Laura Chiatti, poi, ha condiviso sul suo profilo Instagram lo stesso video postato dal compagno sottolineando come sia riuscita a superare un attacco di panico in quella situazione.

“Grazie ai Vigili del Fuoco di Roma per averci tirato fuori dopo 30 minuti! Un pensiero a tutte le persone che come me soffrono di attacchi di panico … si possono superare”, ha scritto lei, immediatamente raggiunta dai messaggi di solidarietà da parte di chi ha i suoi stessi problemi.