Silvio Berlusconi e le cene ad Arcore, Lele Mora: “Aveva la mania delle…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:57

Nel corso di una recente intervista il noto personaggio televisivo Lele Mora ha raccontato della sua amicizia con Silvio Berluconi.

Lele Mola e Silvio Berlusconi – Foto fornite da GIUSEPPE CACACE/AFP / Credits: Getty Images

Lele Mora su Silvio Berlusconi

Spesso finito al centro della cronaca rosa nostrana, Lele Mora, nel corso di un’intervista rilasciata al settimanale Italia Oggi, parlando di Silvio Berlusconi ha dichiarato: “Aveva la mania delle cene tricolori. Dall’antipasto pomodoro, mozzarella, basilico al gelato pistacchio, limone, fragola. Mai il secondo. Si rideva e si scherzava. Andati via i cortigiani, di notte il re si ritrovava da solo con i suoi soldi. Mi pare umano che cercasse di svagarsi. Ma non si è mai permesso di chiedermi il numero di cellulare di una ragazza”.

In merito ai 3 milioni di euro ricevuti dal leader di Forza Italia ha poi aggiunto: “Per non farmi fallire. La metà se la trattenne Emilio Fede che intercedette a mio favore. Nella lettera c’era scritto che avrei restituito il prestito, senza interessi. Me lo impedì la giustizia, facendomi fallire”.

Silvio Berlusconi – Foto fornita da Dan Kitwood / Credits: Getty Images

Le dichiarazioni di Lele Mora

Sempre nel corso della stessa intervista Lele Mora ha anche parlato di Fabrizio Corona. A tal proposito ha affermato: “Me lo presentò nel 1998 un photoeditor. Si qualificava come press agent, in realtà comprava immagini dai paparazzi e le vendeva ai giornali. Gli ho insegnato tante cose belle, lui ha fatto tante cose brutte. Simona Ventura mi disse: ‘O ti stacchi da Corona o ti lascio’. Non la ascoltai e lei cambiò manager. Lo mollai nel 2010”.

Per poi aggiungere: “Molto furbo. Non intelligente, ma brillante. Affetto da smania di protagonismo e bramosia di denaro. Gli regalai otto auto di lusso, l’ultima una Bentley, e gli diedi i soldi per comprarsi l’appartamento di via De Cristoforis a Milano, poi sequestratogli dalla magistratura. Al cuor non si comanda”.

Alla domanda “quanto incassava dai divi?”, Lele Mora ha inoltre risposto: “Se erano famosi, il 10 per cento del loro cachet. Se lo erano un po’ meno, il 20. Se li creavo io, arrivavo al 50. Oggi continuo a fare il talent scout, ma non ho più una mia agenzia. Mi occupo di star internazionali. Nel 2019 ho portato Madonna all’Eurovision. Lavoro con i Gente de Zona“.

LEGGI ANCHE –> Nozze in casa Berlusconi, dopo anni il grande passo | La gioia di Pier Silvio

LEGGI ANCHE –> “Più bella di Silvia Toffanin”, la futura moglie di Berlusconi junior è uno schianto: foto

“Un gruppo musicale cubano, quello di Bailando. Hanno raggiunto 25 miliardi di visualizzazioni su Youtube. Sono venuti all’ultimo Festival di Sanremo. Due anni fa un capo di Stato di cui non posso fare il nome voleva invitare Lady Gaga a una cena riservata in Cecenia. Gli organizzatori si rivolsero a me: accontentati. Ho trascinato Paris Hilton e Pamela Anderson a Kiev per l’elezione di Miss Ucraina. Lì però ho mandato mio figlio Mirko, perché ho una pecca: parlo francese, tedesco e spagnolo, ma non spiccico una parola in inglese”.

Lele Mora – Foto fornita da GIUSEPPE CACACE/AFP/ Credits: Getty Images