Don Matteo, spunta retroscena inedito sul protagonista Terence Hill

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:48

E’ ormai noto che è stata registrata  la nuova stagione di Don Matteo, come abbiamo potuto apprendere anche dalle pagina social di alcuni suoi interpreti. Ma ora spunta un retroscena sul suo indiscusso protagonista: Don Matteo, ovvero il mitico Terence Hill.

Photo by – Google

Don Matteo “ha fatto 13”!

Don Matteo ha “fatto 13”! Infatti è ormai  manifesto e chiaro a tutti che la nuova stagione, per l’appunto la numero 13, della fortunata e amatissima fiction di Rai Uno, che vede protagonista il prete investigatore e a tratti impiccione, che “arriva prima” dei carabinieri alla soluzione del caso, interpretato dal carismatico Terence Hill, “sta per tornare”.

Grande protagonista sarà anche la Capitana Anna Olivieri, interpretata dalla giovane ma  assai talentuosa Maria Chiara Giannetta, che tra l’altro già in qualche stagione televisiva precedente all’entrata del suo personaggio, aveva avuto il piacere di fare qualche cameo, ovviamente non con un ruolo con la divisa. E lei, a livello professionale,  deve “tutto” a Don Matteo; difatti dopo esserne diventata parte integrante, è anche diventata un’autentica star, seguitissima pure sui Social. Ed è proprio tramite questo mezzo che, ancor prima della comunicazioni ufficiali, abbiamo avuto la certezza delle registrazioni della nuova stagione della tanto fortunata serie TV.

Ma ora a tenere banco è una news alquanto gustosa, che riguarda in prima persona proprio il mitico Terence Hill, che -in realtà- pare non sia nuovo a ” indossare la tonaca” per lavoro.

Photo by – Google

Prima di Don Matteo fu Don Camillo

Difatti l’attore, nel lontano 1983, interpretò un film per il quale ha curato lui stesso la regia, nei panni di Don Camillo, il simpaticissimo sacerdote  nato dall’assai fervida penna di Guareschi, che fu magistralmente interpretato in molte pellicole risalenti agli Anni ’50 dall’attore francese Fernandel.

Tuttavia il Don Camillo di Terence era ambientato negli Anni ’80 ed era un po’ diverso da quello che siamo abituati a rivedere in TV, visto che sovente vengono riproposte le repliche delle pellicole. Al tempo Terence dichiarò: “Il paragone con Fernandel non provo nemmeno a farlo. Avrei la peggio. Il mio è un prete moderno che gioca a poker, a pallone, va in discoteca e, soprattutto, ama la motocicletta.”.

In ogni caso il fatto che l’attore abbia impersonato anche in passato un uomo di Chiesa è dovuto anche al fatto che in realtà lui sia un uomo molto religioso. Non per nulla ha anche raccontato che per interpretare al meglio il suo Don Camillo, per un certo periodo ha anche frequentato il collegio dei Padri Maristi Polacchi degli Stati Uniti. Certamente tale esperienza l’avrà molto arricchito non solo a livello professionale e artistico, ma anche  e soprattutto umano. Lui è un uomo tuttora di profonda fede e un cattolico praticante.

Photo by – Google

Leggi Anche -> Don Matteo, chi avrebbe dovuto fare il prete al posto di Terence Hill

Leggi Anche -> Qui era solo una bimba, oggi è la star di Don Matteo: chi è?

Il suo è un Don Matteo sportivo e curioso e pronto a diventare cardinale

Tuttavia il suo Don Matteo, pur essendo un uomo di Chiesa, è certamente anche un personaggio fuori da comune e dagli schemi. Ed è soprattutto molto umano e vicino alla gente, in particolare ai giovani.

L’ho reso sportivo e curioso. Non pronuncia mai la parola peccato ma solo errore o sbaglio. Perché non è un sacerdote che giudica. Noi esseri umani non abbiamo bisogno di essere bastonati, ma capiti!”. Ha rivelato in una sua eccellente intervista a cuore aperto per il settimanale familiare DiPiù.

E rimanendo sempre nell’argomento Don Matteo, stando stavolta a un’anticipazione molto gustosa da parte di DipiùTV , pare che il “prete più amato della TV italiana” potrebbe davvero diventare cardinale, sebbene nel corso dell’ultima puntata della stagione precedente lui avesse rifiutato tale nomina per amore dei suoi parrocchiani.