Focolaio in hotel, è set ‘Il boss delle cerimonie’: nuova zona rossa

Nuovo focolaio nella cittadina campana di Sant’Antonio Abate in provincia di Napoli. Due hotel collegati al focolaio, uno di questi set del programma tv “Il boss delle cerimonie”.

Focolaio in hotel, è set ‘Il boss delle cerimonie’: nuova zona rossa Grand Hotel La Sonrisa

È nella città di Sant’Antonio Abate, esattamente nell’hotel Castello la Sonrisa, il posto dal quale è partito il nuovo focolaio di coronavirus che ha portato alle disposizioni per una mini zona rossa. Secondo quanto si apprende dal personale della struttura, anche una ventina di persone facenti parte del set del celebre programma televisivo “Il boss delle cerimonie” sarebbero risultate positive al virus. Inoltre, stando a quanto emerge, una volta terminati lo screening e le procedure di sanificazione, la struttura ricettiva potrebbe riaprire già a partire dal prossimo 25 agosto. A partire da tale data, terminerebbe lo stop previsto dall’ordinanza regionale.

Leggi anche –> Coronavirus, imprenditore viola isolamento e provoca focolaio

Leggi anche –> Coronavirus, la Puglia impone l’isolamento a chi rientra dalle vacanze

Un’altra la struttura ricettiva temporaneamente chiusa in quanto collegata al focolaio: è l’hotel Villa Palmentiello. Ma non solo. Fino al prossimo 25 agosto saranno chiuse per ordinanza regionale anche le chiese, palestre, cimiteri, parchi, centri sportivi e biblioteche. Stop anche al mercato comunale e alle attività dei centri estivi. È inoltre obbligatorio l’utilizzo della mascherina anche in tutte le aree all’aperto facenti parte del perimetro comunale. È questo quanto disposto da un’ordinanza firmata dalla sindaca Ilaria Abagnale subito dopo il focolaio registrato presso i hotel del comune. Ad oggi, i contagi sono 27 e la mini zona rossa di via Croce Gragnano è nel frattempo interamente chiusa al transito, mentre è stato posizionato un ambulatorio mobile per sottoporre ad analisi medica tutti gli attuali residenti positivi.

Focolaio in hotel, è set ‘Il boss delle cerimonie’: nuova zona rossa Grand Hotel La Sonrisa

“Invitiamo i restanti residenti a non allontanarsi per alcun motivo dalla zona rossa per recarsi da medici o in ospedali per sottoporsi all’analisi del tampone”: dice la sindaca del comune che, quest’oggi, ha anche attivato un numero WhatsApp per informazioni su tutte le disposizioni vigenti sul territorio.