Caso Parisi, possibile svolta: “Tracce di sangue nei casolari a Caronia”

Molte le domande ancora in sospeso nel giallo di Caronia, gli investigatori proseguono nelle indagini e questa volta sembrerebbe essere stata trovata una traccia molto importante: del sangue nei casolari ispeziati con il luminol.

Caso Parisi tracce di sangue nei casolari

Il giallo di Caronia continua a lasciare in sospeso molte domande, le risposte ottenute fino ad ora sono state ben poche. Gli investigatori continuano a scandagliare ogni possibile traccia a loro disposizione e nei giorni scorsi, oltre a prelevare il dna ai cani, i molossoidi presenti nella zona del ritrovamento dei corpi di Viviana e Gioele, e ai suini, hanno anche effettuato dei controlli con il luminol ed hanno in effetti rintracciato delle tracce di sangue che potrebbero segnare una svolta importante all’indagine in corso.

Caso Parisi sangue nei casolari a Caronia

L’avvocato Pietro Venuti, legale della famiglia Mondello, ha dichiarato: “Durante le ricerche eseguite ieri sono state trovate delle tracce ematiche con il luminol, ma non si sa se sono di animali o persone. Dovremo aspettare una decina di giorni per sapere i risultati”. Ieri sera infatti la polizia scientifica ha eseguito degli esami tecnici irripetibili nei casolari delle campagne di Caronia vicini ai luoghi dove sono stati trovati i corpi di Viviana Parisi e Gioele Mondello, ed ha poi aggiunto il legale: “Vedremo quello che emergerà da queste analisi, dobbiamo dire che tutti gli allevatori sono stati disponibili e che si è riusciti a fare le analisi agli animali. Intanto martedì sarà fatto un esame da parte dei medici legali sul cranio del piccolo Gioele e anche questo riteniamo possa essere un atto importante per le indagini”.

Caso Parisi Gioele e viviana tracce di sangue nei casolari a Caronia


LEGGI ANCHE:


Gli esami autoptici, il Procuratore Cavallo

“Il lavoro del collegio di consulenti incaricati degli esami autoptici, genetici e morfologici, nominato il 25 agosto, è tuttora in corso ed è nelle sue fasi iniziali; tale compito, come è facilmente intuibile, si preannuncia lungo, complesso e, per forza di cose, articolato in numerose sessioni”, ha spiegato il Procuratore di Patti, Angelo Cavallo, che ha ribadito come non sia ancora possibile formulare al momento nessuna ipotesi concreta riguardo la morte del piccolo Gioele.

Tracce di dna nei casolari di Caronia il Procuratore Angelo Cavallo
Il Procuratore di Patti, Angelo Cavallo

Il punto sugli esami effettuati

E per fare luce sulla tragica morte di Viviana e del figlio “la prossima settimana ci sarà una riunione al Policlinico di Messina con i consulenti per fare il punto sugli esami effettuati sul piccolo Gioele”, ha reso noto il medico legale Elvira Ventura Spagnolo, uno dei consulenti nominati dalla Procura. I pm, nell’indagine, si avvalgono di una serie di specialisti: dallo psichiatra Massimo Picozzi, che dovrà valutare, sulla base delle diagnosi fatte dal centro psichiatrico a cui Viviana si era rivolta, lo stato di salute della donna, ai medici legali, a un entomologo, un geologo e una zoologa.

Tracce di sangue nei casolari di Caronia