Capelli ricci – I trucchi per averli belli, sani e in piega

I capelli ricci sono meravigliosi da osservare, ma -in realtà- sono molto difficili da “mantenere” e trattare. Ma come è possibile procedere a una corretta asciugatura di essi e  a una piega perfetta, anche da sole a casa o in vacanza?

Photo by – Stock Adobe

Ricci da domare e da amare

Ogni riccio è un capriccio, e non è solo un detto! Indubbiamente i capelli ricci sono molto belli da osservare e donano un aspetto”leonino” e “frizzantino” a chi li possiede.

Ma -purtroppo- non sono così semplici da trattare! Come riuscire a lavarli e asciugarli nella maniera corretta anche a casa nostra o quando siamo in vacanza? Esistono delle dritte in merito davvero efficaci e semplici da applicare, anche se non siamo particolarmente abili nell’utilizzo di varie spazzole, nell’asciugatura e nel lavaggio? In realtà sì! Vediamo insieme quali…

Photo by – Stock Adobe

L’importanza del lavaggio

Per prima cosa bisogna sottolineare che i capelli ricci non devono essere lavati più di due volte a settimana e che tale lavaggio deve essere fatto come si deve, utilizzando poco shampoo. Per quantificarlo vi basterà utilizzare una noce e non di più!  Inoltre è importante utilizzarne uno specifico per i capelli ricci, per nulla aggressivo e possibilmente bio. Esso deve contribuire direttamente a texturizzare il capello, rendendo così ogni singolo riccio, rifinito, lucido e molto morbido. Stesso discorso per il balsamo.

Dopo avere effettuato un buon risciacquo, è necessario procedere all’asciugatura. In estate è opportuno optare per un’asciugatura naturale all’aria aperta, dopo aver però tamponato con cura la chioma con un asciugamano in microfibra, al fine di eliminare l’eccesso di acqua. Evitate però di strofinare troppo, altrimenti li renderete crespi!

Photo by – Stock Adobe

 

Leggi Anche -> Capelli secchi, morbidi e idratati grazie all’avocado

Leggi Anche -> Capelli – come applicare correttamente la maschera?

Attenzione al calore e a terribile effetto crespo!

In inverno è opportuno utilizzare il phon, limitandone il calore e tenendo il dispositivo distanza di 20 cm e con getto d’aria al minimo. Evitate invece accuratamente l’utilizzo del diffusore che tende a seccare il capello, quindi a renderlo opaco, spento e per nulla morbido.

Applicate poi un prodotto pre-asciugatura in grado di facilitare lo styling e nel contempo di proteggere dal calore. Per pettinare i capelli, dovete procedere a farlo quando sono ancora bagnati, dopo però aver applicato uno specifico balsamo districante, altrimenti rischierete di trovarvi in testa un’ infinità di nodi, impossibili da gestire. Nodi che non solo rovinano la vostra chioma dal punto di vista estetico ma anche a livello interno poiché i capelli che creano i nodi, poi cadono!

Il pettine con il quale accingervi a pettinarli  deve essere di legno e a denti larghi. Evitate invece l’utilizzo di spazzole sui capelli asciutti, perché potrebbe donarvi il terribile effetto crespo che vi rende una sorta di pulcino bagnato!

La regola poi è quella di utilizzare una volta  a settimana maschere mirate per i capelli ricci con azione anti -crespo e di evitare di utilizzare shampoo o balsami non adatti alla tipologia del capello: si rischierebbe infatti di rovinarlo in profondità. In ogni caso, se volete  stare più tranquille, prima di partire per le vostre meritate vacanze, chiedete consiglio in merito al vostro parrucchiere di fiducia.