Beatrice Valli critica Nunzia De Girolamo? Il meme della discordia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:43

Beatrice Valli è finita nella bufera per un meme considerato decisamente infelice dagli utenti di Twitter: ecco cosa è successo con Nunzia De Girolamo.

Beatrice Valli e Nunzia De Girolamo

Stesso evento, stesso vestito: Beatrice Valli e Nunzia De Girolamo si sono ritrovate a Venezia sul red carpet indossando lo stesso abito.

L’ex corteggiatrice di Uomini e Donne ha pubblicato poi nelle sue Instagram stories un meme creato dalla PR Gilda Koral Flora nel quale il suo look viene paragonato a quello dell’ex deputata di Forza Italia.

Il meme di Beatrice Valli scatena la polemica: cosa è successo

Il meme in questione mette a confronto i due outfit, accompagnando le seguenti didascalie alle immagini. La foto della Valli è accompagnata dal testo “Quando lo ordini su Internet”, mentre quella delle De Girolamo dalla frase “Quello che ti arriva a casa”.

L’immagine provocatoria è stata creata da Gilda Koral Flora, titolare di un’agenzia di comunicazione molto nota nel mondo fashion. Il paragone è parso denigratorio nei confronti della De Girolamo e la polemica si è scatenata proprio contro la Valli che ha deciso di pubblicare questa Story, cancellata subito dopo.

Beatrice Valli e Nunzia Di Girolamo
Beatrice Valli e Nunzia De Girolamo- Ig Story- Meteoweek

LEGGI ANCHE ——-> Beatrice Valli pronta per un reality | Fantini si oppone fuori Uomini e Donne

LEGGI ANCHE ——-> Beatrice Valli mette in mostra le curve: lato b strepitoso

La Valli si difende: “Non volevo offendere Nunzia Di Girolamo”

Le protagoniste della questione sono intervenute sull’argomento. Gilda Koral Flora sul suo profilo Instagram scrive di avere “un’opinione satirica di tutto”; “Dato che il mio post ha alzato un polverone… Io do una mano con swiffer e dico: io parlo di abiti fatti di tessuto. Sono oggetti, non persone”.

Anche la Valli ha parlato di ironia a proposito dell’immagine condivisa: “Tutto questo ha creato un polverone secondo me surreale. La Gilda non voleva offendere nessuno né tantomeno io. Leggete quello che scrive senza iniziare a fare articoli a caso e insultare a caso. Mi sembrava più che chiaro. Anche con me in primis fanno collage e piccole battute. Non sapete quante volte mi sia capitato. Ma mai mi sono messa a fare scenate di questo tipo o articoli disgustosi.”