Home Cronaca Cresce il numero degli asintomatici nella provincia di Belluno: 6 positivi nelle...

Cresce il numero degli asintomatici nella provincia di Belluno: 6 positivi nelle ultime 24 ore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:58
CONDIVIDI

6 nuove positività nel giro di 24 ore: senza sintomi vanno a farsi il tampone nel laboratorio privato per sicurezza e risultano positivi.

crescono i positivi nella provincia di belluno

Crescono i contagiati covid asintomatici nella provincia di Belluno: nel bollettino di Azienda Zero di ieri, alle 17 erano 57 in totale gli infetti in provincia di Belluno, 1286 i casi di positività dall’inizio dell’emergenza in provincia. 320 erano le persone in isolamento di cui 13 con i sintomi.

LEGGI ANCHE – Tamponi e sierologici: fino a che punto servono per capire se sei stato contagiato

LEGGI ANCHE – Cortina, l’esito dei tamponi del Summer Festival

Chi sono i nuovi positivi

Tra questi un operatore di un albergo dell’area dolomitica aveva i sintomi del virus e si è fatto fare un tampone in un laboratorio privato, risultando positivo: sono stati di conseguenza messi in quarantena tutti i contatti significativi professionali ed extraprofessionali e sottoposti a loro volta a tampone. Sempre in provincia di Belluno, a Candore, altri contagi: si tratta di una coppia di coniugi residenti in quel territorio, che di loro iniziativa si sono sottoposti a tampone pur non avendo sintomi e sono risultati comunque positivi. Come spiega la Usl, “la coppia da giorni osservava un rigoroso isolamento sociale con assenza di contatti significativi”. Infine, sono stati contagiati altri dipendenti di strutture alberghiere del bellunese: si tratta di due giovani cameriere impiegate presso un hotel nel Sappadino che verosimilmente sono entrate in contatto con un ospite positivo di tale struttura. “Il Dipartimento di Prevenzione ha disposto la quarantena e i tamponi per tutti gli appartenenti al contesto familiare ed amicale delle due donne”, fa sapere la Usl.

LEGGI ANCHE – Famiglia milanese denuncia ritardi siderali per gli esiti dei tamponi

LEGGI ANCHE – Covid Vaticano: tamponi a tappeto per i preti rientrati dalla Sardegna

Il caso del Chievo

Dopo la positività di tre tesserati del Chievo calcio, la Usl fa sapere che “si è svolta regolarmente a Tai di Cadore la seduta di tamponi per il personale operante nelle due strutture alberghiere frequentate dalla squadra di calcio risultata positiva al virus”. In totale, spiega la Usl, sono stati sottoposti al test 22 soggetti con criterio di massima ampiezza. Una struttura ospitava esclusivamente parte della squadra e dello staff del Chievo Calcio; i restanti componenti del team erano ospiti di un altro hotel, nel quale l’intero gruppo consumava i pasti. Da una prima indagine il Chievo non ha avuto contatti significativi con gli altri ospiti della seconda struttura alberghiera. Lo staff medico della società gialloblu ha segnalato ieri la totale negatività dei soggetti sottoposti a tampone.