Donald Trump candidato per il premio Nobel per la pace

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:05

Donald Trump è stato nominato da un parlamentare conservatore norvegese. Alla base di questo inserimento, in una lista che prevede circa 300 candidati, c’è il suo impegno nella disputa tra Israele ed Emirati Arabi.

donald trump
Donald Trump – meteoweek.com

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump è stato inserito tra i candidati per il premio Nobel per la pace. Il capo di Stato americano è stato nominato da un parlamentare norvegese del Parlamento norvegese. In particolare, è stato posto l’accento su tutto ciò che Trump ha fatto nell’accordo stipulato tra Israele ed Emirati Arabi Uniti. Questo accordo verrà firmato proprio alla Casa Bianca tra pochi giorni, ovvero il 15 settembre. Attraverso questa nuova nota, verrà sancita la normalizzazione dei rapporti tra questi due Paesi. E Donald Trump potrebbe aver dato il proprio contributo in tal senso.

A rendere nota la candidatura di Trump per il premio Nobel per la pace è stata resa nota dai media americani. In particolare, attraverso le telecamere di Fox News, il membro conservatore del parlamento norvegese Christian Tybring-Gjedde ha dato l’esclusiva di questa notizia. Tybring-Gjedde, che è anche presidente dell’Assemblea parlamentare della Nato, ha fatto sapere di essere stato lui a presentare la candidatura di Donald Trump. Ciò è accaduto due anni fa, in occasione del Summit di Singapore con il dittatore della Corea del Nord Kim Jong-un.

Nel corso del suo intervento per la tv americana, il parlamentare norvegese ha speso parole importanti per l’attuale capo di Stato a stelle e strisce. “Credo abbia fatto più di gran parte dei candidati per raggiungere la pace fra le nazioni – ha detto – . Non sono un fan di Trump, ma apprezzo il modo in cui ha risolto alcuni conflitti globali“. In particolare, il riferimento di Tybring-Gjedde non è relativo solo alla situazione tra Israele ed Emirati Arabi Uniti. Anche la contesa tra le due Coree, ma anche quella tra India e Pakistan nella regione del Kashmir, rientrerebbe tra i meriti di Trump.

Un premio per Donald Trump? – meteoweek.com

Il comitato dovrebbe guardare ai fatti e giudicarlo su quelli, non sui suoi comportamenti – prosegue il membro del Parlamento norvegese – . Ci sono persone che hanno ricevuto il Premio Nobel per la pace negli ultimi anni che hanno fatto molto meno di Donald Trump: ad esempio Barack Obama non ha fatto nulla“. Qui il riferimento al predecessore di Trump alla guida degli Stati Uniti potrebbe essere visto anche come un endorsement di stampo elettorale. Anche perchè l’attuale capo di Stato sta continuando a perdere consensi, ma viene descritto come un uomo in grado di “rendere il Medio Oriente una regione di cooperazione e prosperità“.

Leggi anche -> Vasto incendio nel mega campo profughi con 12mila ospiti

Leggi anche -> Villa Inferno, altri adolescenti alle feste: “Sbrigati a compiere 18 anni”

Tuttavia, nonostante la grande spinta ricevuta da alcuni colleghi stranieri, la corsa di Trump verso il Nobel per la pace non sarà facile. Nell’elenco, infatti, sono presenti più di 300 candidati per questo importante riconoscimento. Si tratta di un record storico per questo premio, che come di consueto verrà assegnato tra poco più di un mese. A selezionare il vincitore del Premio Nobel per la pace saranno i cinque membri del Comitato che si compone a Oslo.