Home Cronaca Chiede permesso di lavoro ma è ricercato: 28enne arrestato a Biella

Chiede permesso di lavoro ma è ricercato: 28enne arrestato a Biella

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:32
CONDIVIDI

Un cittadino marocchino, 28 anni, ha chiesto la regolarizzazione della posizione lavorativa presso il comune di Biella. Ma, nell’eseguire i controllo per l’attivazione della procedura, la Polizia ha scoperto che a suo carico pendeva un mandato di arresto europeo. Ora il ventottenne è in attesa dell’estradizione.

Biella, 28enne chiede permesso di lavoro ma è ricercato

Nel Biellese, durante la mattinata di sabato 5 settembre 2020 la Polizia di Stato ha arrestato un cittadino marocchino di 28 anni, quest’ultimo destinatario di un mandato di arresto europeo. Il mandato di arresto è stato emesso dall’autorità tedesca in quanto il 28enne è ritenuto responsabile di furto, rapina e aggressione.


Leggi anche –> Sequestra e violenta una donna per giorni, arrestato il direttore di una radio

Leggi anche –> Topi in una scuola dell’infanzia: salta la riapertura per l’istituto di Milano


Biella, 28enne chiede permesso di lavoro ma è ricercato

In particolar modo, alla Questura era pervenuta una richiesta di regolarizzazione della posizione lavorativa da parte del cittadino marocchino. Ma, nell’effettuare i controlli al fine di portare a termine la pratica di regolarizzazione, l’Ufficio Immigrazione ha riscontrato l’esistenza del mandato di arresto europeo. A quel punto, i poliziotti della Squadra Mobile hanno arrestato il ragazzo a seguito di un’attività d’indagine volta a verificare l’identità del 28enne e ad accertare l’effettivo domicilio. Il ragazzo marocchino è stato inoltre associato alla locale Casa Circondariale, ora a disposizione dell’autorità giudiziaria: tutto ciò in attesa dell’estradizione da parte degli organi competenti.