Home Cronaca Scandalo a Corte: le guardie della Regina Elisabetta fuggono per partecipare ad...

Scandalo a Corte: le guardie della Regina Elisabetta fuggono per partecipare ad un rave party

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:02
CONDIVIDI

Sono sedici le guardie di Sua Maestà che hanno partecipato ad un rave party con alcol e cocaina e sono finite agli arresti

guardie reali fuggono per partecipare a rave party

Sono state condannate a pena che vanno dai 14 ai 28 giorni di prigionia per aver messo in pericolo la Sovrana durante il lockdown per il Coronavirus. La Regina Elisabetta, che vive con il principe Filippo ormai da mesi in isolamento, si è trovata ad affrontare uno scandalo legato alle sue guardie.


LEGGI ANCHE:


A riportarlo è il quotidiano britannico Mirror. Sono finite in carcere per aver infranto le regole. Il party a cui hanno partecipato a base di alcol e di cocaina, ha messo nei guai le sedici guardie di Sua Maestà che sono venute meno ai loro obblighi militari. La ‘festa’ si è svolta in un prato poco distante dalla tenuta di Windsor a giugno, due settimane dopo i festeggiamenti per il compleanno della Regina, ma i fatti sono emersi solo ora.

guardie reali fuggono per partecipare a rave party

Usciti solo per una partita a calcetto

La giustificazione delle guardie colte in fallo? Hanno provato a difendersi dicendo che erano usciti solo per andare ad una partita di calcetto e di essersi casualmente imbattuti nel rave, ma non è servito: per tredici di loro sono stati stabiliti dai 14 ai 28 giorni di prigione. Ad altri tre è stato disposto un differimento procedurale perché membri anziani del reggimento.