Home Cronaca Coronavirus, Oms: trend grave in Europa, che i numeri siano una sveglia

Coronavirus, Oms: trend grave in Europa, che i numeri siano una sveglia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:01
CONDIVIDI

Nuovo allarme da parte della Oms: preoccupa il trend dei contagi da coronavirus in Europa. Numeri drammaticamente alti, con i nuovi casi settimanali che superano quelli di marzo. “Che i dati siano una sveglia per tutti i Paesi del continente”.

oms coronavirus europa
foto di repertorio (via France 24)

Situazione molto grave”, quella in corso in Europa. Questo il severo avvertimento dell’Oms, mentre i casi di coronavirus continuano ad aumentare, drammaticamente, in tutto il continente. La situazione attuale, spiega l’organizzazione, dovrebbe essere vista come un palese “campanello d’allarme”. “I nuovi casi settimanali di coronavirus hanno superato quelli segnalati quando la pandemia ha colpito per la prima volta a marzo”, ha infatti spiegato il direttore regionale dell’Oms per l’Europa, Hans Kluge, durante la sua ultima conferenza stampa dedicata agli aggiornamenti sulla situazione epidemiologica.

Sempre secondo quanto reso noto da Hans Kluge, la scorsa settimana il conteggio settimanale europeo ha superato la cifra di 300.000 nuovi casi di Covid. “Più della metà dei paesi europei ha riportato un aumento superiore al 10% dei casi nelle ultime due settimane. Di questi, sette paesi hanno visto i casi segnalati di recente aumentare più del doppio nello stesso periodo”, ha aggiunto il direttore regionale. Questi numeri, ha poi concluso, rappresentano un “trend allarmante” e “devono essere una sveglia per tutti”.

Preoccupante aumento dei contagi in Europa

Come viene riportato dalla CNBC, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) ha già notificato che il tasso di contagio nell’arco di 14 giorni per quanto riguarda i Paesi membri dell’UE (e viene ancora compreso il Regno Unito) “è in aumento da più di 50 giorni, con oltre la metà di tutti i Paesi europei che sta attualmente registrando un sensibile aumento dei casi“.

La Spagna, che ha il maggior numero di infezioni da coronavirus confermate in Europa e che vede il totale dei suoi contagiati a 614.360 persone, dovrebbe annunciare prossimamente nuovi blocchi mirati nei luoghi in cui il virus si sta diffondendo rapidamente, e rinnovare anche le relative restrizioni di movimento. Mentre in Francia, il numero di nuovi casi giornalieri segnalati mercoledì (assestatosi a 9.784) è stato tra i più alti mai segnalati nel Paese. Anche il numero delle persone finite ricoverate nelle unità di terapia intensiva è aumentato, mentre il numero totale di casi registrato dalla nazione è di 404.888 – questi almeno i dati ufficiali del Ministero della Salute francese.


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE


Il Regno Unito, invece, detiene ora il terzo più alto numero di casi in Europa, con 380.677 positivi. E nelle ultime settimane, anche nella patria di Boris Johnson si è visto un aumento allarmante dei casi in varie zone del Paese – con incidenza maggiore nelle aree settentrionali. In tal senso, sono state reintrodotte alcune misure per limitare gli incontri sociali e gli episodi di assembramento. Preoccupante la situazione anche in Germania. Sono in particolare quattro le Regioni bavaresi rimaste di recente sotto scacco dalla pandemia, mentre dall’inizio della crisi sanitaria il Paese ha contato ben 265.857 casi di positività al virus Sars-CoV-19.

https://twitter.com/WHO_Europe/status/1306518129854435333?ref_src=twsrc%5Etfw%7Ctwcamp%5Etweetembed%7Ctwterm%5E1306518129854435333%7Ctwgr%5Eshare_3&ref_url=https%3A%2F%2Fwww.cnbc.com%2F2020%2F09%2F17%2Fcoronavirus-latest-europe-jittery-as-cases-rise-and-lockdowns-return.html