Coronavirus: la Germania registra oltre 2000 casi in un solo giorno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:39

La situazione rimane grave in quattro regioni bavaresi e dall’inizio della crisi sanitaria, in Germania sono state 265.857, le persone infettate dal virus Sars-CoV-19 .

la germania registra 2000 contagiati covid in un solo giorno.
Angela Merkel. meteoweek.com

Il Die Welt, tramite i dati pervenuti dal Robert Koch Institute, riferisce che la Germania ha registrato 2.194 nuovi contagi da Coronavirus in un solo giorno. L’ultima volta che si è sfiorato tale numero è stato prima del 21 agosto e la volta prima è stato il 24 aprile, dunque in piena pandemia: allora i casi sono stati ben superiori ai 2.194 registrati oggi. La situazione rimane grave in quattro regioni bavaresi in particolare, riferisce il Die Welt, e nel complesso, dall’inizio della crisi pandemica, in Germania sono state infettate 265.857 persone.

LEGGI ANCHE – Coronavirus in Germania, primi cento istituti scolastici chiusi

LEGGI ANCHE – Germania, crollo economico devastante: “Non siamo riusciti a reagire”

Numeri da non sottovalutare

“Prendiamo molto sul serio la nuova crescita dei contagi a cui assistiamo nei mesi estivi”. Come sempre Angela Merkel misura le parole, mentre annuncia il nuovo piano di contrasto al coronavirus della Germania, varato alla fine di agosto con i governatori di tutti i Laender tedeschi. Sono le misure di una sorta di “fase 3” della pandemia, quella dei nuovi contagi che riporta impietoso RKI, il centro epidemiologico tedesco e tali numeri, a detta di Merkel, non possono essere subiti passivamente. Ecco allora “un nuovo inizio” nella lotta alla pandemia, con un “rafforzamento delle regole” volte a non far abbassare la guardia nei confronti del virus che, come dimostrano i numeri, è tutt’altro che sconfitto.

LEGGI ANCHE – Palazzo Chigi sul Recovery Fund: “Senza taglio delle spese, aumento del debito”

LEGGI ANCHE – Von der Leyen: «Il 37% del Recovery Fund andrà alla lotta al cambiamento climatico»

Fase 3 tedesca

Alla luce di ciò, la cancelliera Merkel ha inasprito le sanzioni amministrative per chi non osserva i dispositivi di sicurezza quando sono obbligatori; ancora niente grandi eventi pubblici in cui non sia possibile rispettare le regole d’igiene né assicurare il tracciamento dei partecipanti fino alla fine dell’anno; quarantena ridotta a 5 giorni per chi rientra da zone a rischio ma presenta un tampone negativo. Il tutto mentre i test Covid gratuiti a partire dal 16 settembre verranno limitati solo a coloro che rientreranno dalle zone a rischio, laddove le quarantene domiciliari saranno “controllate in modo deciso” e chi non le rispetterà vedrà venirsi incontro delle multe salate. La Germania intende aumentare ancora di più le proprie capacità di effettuare test (attualmente fino a 1,2 milioni di tamponi la settimana), mentre dal governo federale arriverà un ulteriore sostegno ai Laender pari a 500 milioni di euro per mettere in atto sin da subito i nuovi programmi di prevenzione.