Il trattore si ribalta: Giancarlo Buoso ha avuto una morte orribile

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:33

Un imprenditore agricolo di 64 anni, Giancarlo Buoso, è morto stamane restando schiacciato sotto il suo stesso trattore.

Il trattore si ribalta: Giancarlo Buoso ha avuto una morte orribile
Il trattore si ribalta: Giancarlo Buoso ha avuto una morte orribile – meteoweek

Le dinamiche non sono chiare ma stando alle prime ricostruzioni Giancarlo Buoso, imprenditore agricolo, sarebbe morto schiacciato dal suo trattore ribaltasi mente stava lavorando nella sua azienda a Polesella (Rovigo). Dopo la caduta sarebbe rimasto sotto il mezzo, si sarebbe rotta l’arteria femorale facendolo morire dissanguato nelle più atroci sofferenze. Lascia la moglie, con la quale abitava, e un figlio maschio. A trovare il cadavere nei campi è stata la moglie, che non aveva avuto più notizie del coniuge. Sul posto per i rilievi sono intervenuti i tecnici dello Spisal e carabinieri della stazione di Polesella. Difficile immaginare il dolore nel trovare il proprio compagno privo di vita per colpa di un banale incidente agricolo.

Leggi anche –> Picchia a morte la moglie il giorno delle nozze, poi la getta in un burrone

Leggi anche –> Morte orribile: escavatore finisce sottostrada così muoiono nel fango

Leggi anche –> Morte Aurelio Visalli, aggredito il ragazzo salvato dal sottoufficiale [VIDEO]

Stava conducendo il trattore a stava conducendo, a Polesella ( Rovigo) – meteoweek

Incidenti agricoli: i precedenti

Ieri da un incidente molto simile si era salvato un uomo di 72 anni a Teramo. E’ accaduto in località Sciusciano, alle ore 15:20, lungo la strada per Cannelli. Sul posto il 118, Vigili del Fuoco e i Carabinieri. L’uomo è stato trasportato all’Ospedale Mazzini con un trauma cranico, toracico e, all’anca destra, da schiacciamento. Non sarebbe in pericolo di vita. Stessa dinamica ma esito più tragico nella stessa giornata per un uomo di origini tedesche di 91 anni. Quasi un mese fa, invece, il 12 settembre intorno alle 7.00, lungo strada provinciale 12 che collega Naro a Campobello di Licata, c’è stato un incedente stradale: un uomo alla guida di una Fiat Panda, per cause in corso di accertamento, si è schiantato contro il cassone di un trattore. Ad avere la peggio il conducente della piccola utilitaria che è stato soccorso dal personale del 118 e dai Vigili del fuoco del distaccamento di Canicattì. ’uomo è stato trasportato presso il locale pronto soccorso dove i medici lo hanno sottoposto agli esami diagnostici per verificare la presenza di eventuali lesioni interne. Per il conducente diverse contusioni ma sarebbe straordinariamente riuscito a salvarsi. Sono tantissimi gli incidenti agricoli dell’ultimo mese, figli delle prime libertà post-Covid e della ripresa delle attività di campagna. Molti sono frutto di disattenzioni che purtroppo spesso non lasciano scampo.

La polizia non è ancora riuscita a ricostruire la dinamica esatta dell’incidente che ha portato alla morte di Giancarlo Buoso ma delle ipotesi sono al vaglio degli inquirenti. Verrà sentita anche la moglie che ha ritrovato il corpo già privo di vita dell’uomo nei campi. Anche l’autopsia potrebbe chiarire eventuali dubbi anche se è già stato accertato che l’imprenditore agricolo sarebbe morto per dissanguamento per colpa della recisione dell’arteria femorale. Il trattore su cui viaggiava si sarebbe ribaltato, schiacciandogli la gamba.