Nino D’Angelo diventa un murale: la reazione del cantante

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:03

Nella periferia nord di Napoli è stato realizzato un bellissimo e gigantesco murale dedicato al cantante Nino D’Angelo. Ecco la sua reazione sui social.

Il murale dedicato a Nino D’Angelo

L’artista Jorit ha realizzato un gigantesco murale – nel suo pieno stile – dedicato al cantante partenopeo Nino D’Angelo. L’opera si trova a San Pietro a Patierno, quartiere al nord di Napoli dove Nino D’Angelo ha mosso i suoi primi passi e fatto il suo primissimo concerto. Da allora una carriera straordinaria che lo ha portato sui più grandi palchi italiani e a divenire uno dei più amati cantanti del panorama musicale italiano.

Il cantante, sul suo seguitissimo account Instagram, ha postato la foto dell’opera appena conclusa, ricevendo una valanga di likes e reactions. Nino D’Angelo non ha nascosto la sua emozione per il bellissimo tributo. Ha scritto il cantante: “Non vedo l’ora di poter ammirare dal vivo il murale che San Pietro a Patierno mi ha dedicato, a firma di un grande artista come Jorit che ho anche avuto il piacere di conoscere e che ringrazio per le belle parole che ha speso per me. Avrei voluto condividere con tutto il quartiere questa grande gioia e questa immensa emozione che provo.”.

Leggi anche —-> Nino D’Angelo matrimonio a sorpresa: il “si” della sua signorina

Il murale di Soccavo e il progetto di Jorit

L’artista Jorit Agoch, all’anagrafe Jorit Ciro Cerullo, sta portando da anni avanti un progetto di riqualificazione degli spazi nella città di Napoli. Jorit è uno dei più apprezzati street art a livello mondiale, che cerca di raffigurare i grandi personaggi sui grandi palazzi delle periferia. Sono famosissimi i suoi lavori, come il murale di Diego Armando Maradona a Ponticelli o il Che Guevara a Secondigliano.

Terminato il murale di Nino D’Angelo, Jorit è già al lavoro per trovare la giusta location per il suoi nuovo progetto, ovvero il murale di un altro grande personaggio che segnato la storia musicale partenopea e nazionale, Pino Daniele. 

Leggi anche —-> Nino D’Angelo ritorna con la sua “fidanzata”: com’è oggi l’attrice

L’emozione di Nino D’Angelo

Si tratta di un Nino D’Angelo giovanile, quello dei primi dischi e dei primissimi film, a testimonianza della grande strada fatta in tutti questi anni. Ha continuato Nino D’Angelo:
A opera finita, mi avrebbe fatto tanto piacere essere sùbito in piazza Guarino, insieme a Jorit, per ringraziare tutta la gente che ancora una volta ha dimostrato di volermi bene. Ma data l’emergenza che stiamo vivendo, è meglio rimandare di qualche tempo questo ‘taglio del nastro’”.

Ha concluso il cantante: “Sarà bello poterci riabbracciare finalmente quando la situazione ce lo consentirà. Ma vi prometto che quanto prima sarò a San Pietro a Patierno, per farmi un giro tra il mio popolo e salutare vecchi e nuovi amici”.