Covid: organizzano un’orgia per girare un film porno. Denunciati in tre

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:37

Era il set di un film a Madrid, in Spagna. Presenti 50 persone. Per la polizia sono state violate le norme anti Covid.

Sesso e orgia con 50 persone per girare un film porno: ed ovviamente nessuna attenzione per il distanziamento e le regole anti Covid. La Polizia Nazionale spagnola ha denunciato tre persone, tra cui un noto produttore di film pornografici ( Ignacio Allende Fernández, alias Torbe ) per aver organizzato un maxi-incontro sessuale per registrare un film porno, a cui hanno partecipato 50 persone in un locale di Madrid. I fatti, in piena epidemia covid, sono avvenuti mercoledì scorso alle 19:30 nel quartiere di San Blas-Canillejas. La notizia è riportata dai media spagnoli.

LEGGI ANCHE -> Scuola, Boccia alle Regioni: “Chi chiude se ne assumerà le responsabilità”

LEGGI QUI -> Scuola, Speranza contro Azzolina: “Giusto chiudere le aree più allarmanti”

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

L’attenzione della polizia è stata attirata da un opuscolo pubblicitario che invitava le persone a partecipare a un evento annunciato come “crimine contro la salute pubblica, bukkake, orgia, follia, e con registrazione e riprese incluse, e con un minimo di 50 persone “. Insomma, più chiaro di così non era possibile. Quando gli agenti sono apparsi sulla scena, hanno verificato che erano presenti almeno cinquanta persone impegnate in varie pratiche sessuali . I responsabili dell’iniziativa non avevano i permessi per svolgere tale attività e nessuna delle misure sanitarie anti covid stabilite era stata rispettata. Gli agenti hanno sfrattato e sigillato la proprietà , bloccando addirittura la fila di persone che aspettava per entrare: i tre responsabili dei locale sono stati denunciati per gravi violazioni delle norme anti-Covid.