Genzano in lutto, scompare il medico Luigi Ottavio: si è ucciso per colpa della pandemia

Genzano piange la scomparsa del medico Luigi Ottavio: “sotto stress per la pandemia”, l’uomo si è tolto la vita a 62 anni. A ritrovare il corpo dell’uomo è stato suo figlio.

Luigi Ottavio medico di Genzano
Luigi Ottavio, medico di Genzano tanto amato dalla comunità

Sotto shock la comunità di Genzano, alle porte di Roma. Arrivata come un fulmine a ciel sereno la notizia della scomparsa del dottor Luigi Ottavio, medico di base di 62 anni tanto amato conosciuto dall’intera zona. Un evento drammatico, causato da un gesto estremo portato a compimento dall’uomo: sotto stress dall’inizio della pandemia, il medico si è infatti tolto la vita ieri mattina, nella sua abitazione. A ritrovare il corpo senza vita dell’uomo è stato il figlio. Luigi Ottavio lascia soli, a stringersi nel dolore, la moglie e i suoi due figli.

Se ne va uno dei medici più amati di Genzano

In lutto la comunità di Genzano. Ieri mattina è stato trovato privo di vita il corpo del dottor Luigi Ottavio. A compiere la drammatica scoperta è stato uno dei due figli, che era andato a trovare il padre presso la sua abitazione ai confini con Ariccia, in località Galloro, nel bosco di Monte Cucco. Per i Carabinieri della Stazione di Ariccia, però, nessun dubbio fin dall’inizio: a seguito delle prime rilevazioni effettuate all’interno della villa dell’uomo, sarebbe stato avanzata immediatamente l’ipotesi di suicidio.

Il medico avrebbe dunque compiuto un gesto estremo, togliendosi la vita probabilmente a causa del forte stress provocato dalla pandemia di Covid-19. A confermare la causa del decesso, poi, sono stati il medico legale e l’esame autoptico effettuato sulla salma dell’uomo, presso l’istituto di medicina legale di Tor Vergata e sotto disposizione della procura di Velletri.


POTREBBE INTERESSARTI


Il dottor Luigi Ottavio riceveva i suoi pazienti alla centrale di via XXV Aprile, al centro del paese. Uno studio sempre pieno di pazienti di varia estrazione sociale, e avviato ai tempi del padre Nicola. I giornali locali lo ricordano come un medico di grande umanità, oltre che di grande professionalità: viene descritto come “impeccabile, sempre attento alle esigenze dei suoi pazienti, stimato e amato da tutti”.


Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

Era figlio di Nicola Ottavio, medico igienista e uno dei dottori più stimati e amati di Genzano. Proprio a lui, durante l’amministrazione Ercolani (ormai quasi dieci anni fa) è stata intitolata la piazza davanti la farmacia comunale, in via San Carlino. E proprio insieme a suo padre, Luigi aveva cominciato a lavorare nel suo studio al centro di Genzano. “La pandemia prova duramente tutti noi medici di famiglia. Anche sapendo che Luigi era caduto ultimamente in una profonda depressione, non ci saremmo mai aspettati un gesto estremo”, ha raccontato ai giornalisti un collega e amico del 62enne.