Che tipo di disordinato sei? Scoprilo con questo test psicologico

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:41

Che tipo di disordinato sei? Questo semplice e giocoso test potrà gettare un po’ di luce sulla tua abitudine all’ordine.

Che tipo di disordinato
Test psicologico? Che tipo di disordinato sei? – meteoweek.com

Sei sicuro di essere un vero disordinato? Potresti scoprire che non lo sei poi così tanto… o che lo sei di più!

Rispondi semplicemente a questa domanda e leggi la risposta. Ad ogni risposta di lega un profilo di personalità, a cui è legato un livello diverso di disordine. Prova a valutarti!

Test: Che tipo di disordinato sei?

Apro la porta di casa: è stato un pomeriggio molto stancante e la casa è un disastro. Cosa faccio?

A. La casa è un disastro?! Allora non è casa mia.

Sapevo che avrei affrontato una giornata pesante, così mi sono preoccupato prima di mettere in ordine più del solito, per poter arrivare e trovare conforto in un attimo di riposo. Per prima cosa, mi faccio una bella doccia e, oggi che tutto il resto è fatto, mi metto a sistemare quella credenza che è un po’ che dovevo riordinare… Vado a dormire non prima di aver controllato il gas, le serrature e gli infissi, che siano ben chiusi.

B. Non so dove mettere le mani.

Con tutta la buona volontà cerco di sistemare tutto al meglio che posso, tralasciando il superfluo. C’è un vaso che sporge e di tiene in piedi con la forza della speranza su quello scaffale. Dovrei prendere la scala, ma sono troppo stanco. Dopo aver finito di dare una rassettata, mi lavo i denti, infilo il pigiama e filo a letto. Sento un rumore sinistro: il gatto ha giustiziato il vaso! Lo sapevo… corro di là a pulire.

C. Il solito disordine, il mio habitat naturale.

Entro in casa: il solito caos. Addento una mela dal cesto della frutta (dove ci sono anche cipolle, aglio, e patate sparse), poi mi metto a guardare una serie tv che mi concilia il sonno. Mi addormento con le tapparelle aperte e la televisione accesa, ovviamente. Mi sveglio la mattina alle prime luci dell’alba che entrano dalla finestra e, con il solito ottimismo, penso che DOMANI darò una bella riordinata in casa.

I tre profili psicologici del disordinato

A. Disordinato? Zero.

Non stai fermo un attimo dentro casa e hai sempre qualcosa da fare e da mettere a posto. Inutile dirlo, per te l’ordine è una medaglia al valore oltre che uno stile di vita. Non sopporti il disordine e nemmeno tanto i disordinati…

I tuoi amici a volte ti prendono in giro per la tua mania delle pulizie, ma non te la prendi più di tanto. Avere il gusto di fare le cose  sembra evidentemente una virtù non appartenente a tutti…

B. Disordinato frustrato

L’ordine per te è una vera spada di Damocle in testa. Sai che è bene tenere un ambiente ordinato, ma non hai ancora trovato la tua dimensione a riguardo. Vivi l’ordine come un peso da cui vorresti scappare, ma poi la confusione non ti piace e ti senti in colpa quando tralasci il tuo dovere.

Scrupoloso e sensibile, sei portato per l’arte nelle sue varie forme. Non trovi però nell’ordine questa armonia, a parte quando a farlo sono gli altri, che secondo te sono sempre più bravi. Non sarai piuttosto un po’ pigro? Prova a trovare nel riordinare un’arte: lo è!


Altri test psicologici interessanti:


C. Disordinato abituale

Per te non c’è proprio niente da fare in quanto all’ordine: la tua tolleranza alla confusione è proverbiale. Dovrebbero darti per questo un premio Nobel per il tuo grande spirito di adattamento! Riusciresti benissimo a sopravvivere anche nella giungla. Simpatico e gioviale, hai un temperamento allegro.

A parte quando ti tocca rassettare casa: lì assumi una mestizia interiore che non ti si legge in viso in altre situazioni. Ti ricorda che forse stai un po’ esagerando. Consiglio: prova a considerare che quello che fai oggi non dovrai farlo domani!

N.B.: Queste valutazioni non hanno carattere diagnostico, ma di curiosità e intrattenimento