Uomini e Donne: “Testata a Maria De Filippi, trono rubato” | Il retroscena di Lo Chiamavano Jeeg Robot

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:00

E’ stato uno dei film che ha segnato la rinascita del cinema italiano: Lo Chiamavano Jeeg Robot è una pellicola amatissima dal grande pubblico. Mentre si continua a sperare – anche se l’idea non è stata del tutto abbandonata – di un possibile sequel, continuano ad affiorare incredibili retroscena sul film che vede tra i protagonisti Luca Marinelli e Claudio Santamaria. In particolare, in questo aneddoto, raccontiamo di quella che sarebbe dovuta essere la scena iniziale de Lo Zingaro. E, in questa storia, c’è anche Maria De Filippi.

Lo Chiamavano Jeeg Robot: la scena a Cinecittà

Un film amatissimo, uscito nel 2015, un successo enorme al botteghino, il film diretto da Gabriele Mainetti è ormai un piccolo cult: Lo Chiamavano Jeeg Robot ha fatto breccia nel cuore del grande pubblico. Nel 2016 fece incetta ai David di Donatello con 8 premi, tra cui le tre statuette più ambite: Miglior Attore Protagonista a Claudio Santamaria, Migliore Attrice Protagonista ad Ilenia Pastorelli e Migliore Attore non Protagonista per Luca Marinelli. E proprio sul personaggio interpretato da Marinelli, Lo Zingaro, l’antagonista che tanto è piaciuto al pubblico, gli autori della pellicola si sono sbizzarriti.

Lo sceneggiatore Nicola Guaglianone, in un’intervista rilasciata qualche tempo fa, ha rivelato alcune scene tagliate dalla sceneggiatura originale. Spiega Guaglianone: “All’inizio pensammo allo Zingaro come ad un sorcino, un fan di Renato Zero. Poi ipotizzammo un tizio che volesse svoltare in televisione. E infatti parte, un giorno, per Cinecittà per fare il provino di Uomini e Donne: si mette in fila, una fila chilometrica che dura tutto il giorno e alla fine quando tocca a lui non lo fanno entrare”. 

Leggi anche —-> Maria De Filippi e Sabrina Ferilli: brutta notizia per le amiche colleghe

Lo Chiamavano Jeeg Robot: ci sarà un sequel?

Di un sequel del film si è parlato insistentemente nel 2017, ma il piano è stato accantonato e Manetti ha voluto dedicarsi, in questi anni, a progetti diversi.

E’ infatti in uscita, il 31 dicembre, il suo ultimo lavoro, l’attesissimo Diabolik, che vede tra i protagonisti lo stesso Luca Marinelli, nei panni del ladro gentiluomo. Miriam Leone, invece, interpreterà Eva Kant e Valerio Mastandrea nei panni dell’ispettore Ginko. Nel cast anche Claudia Gerini, Serena Rossi e Vanessa Scalera.

Leggi anche —-> Uomini e Donne 1996, com’era il programma di Maria De Filippi agli esordi VIDEO

Lo Chiamavano Jeeg Robot: la testata a Maria De Filippi

Continua lo sceneggiatore: “Non lo fanno entrare anche perchè è vestito sciatto, è volgare, è violento e litiga con un segretario di produzione. In quel momento la frustrazione degenera in violenza: lo Zingaro entra lo stesso, va incontro a Maria De Filippi e le da una testata sul naso, poi prendere il trono di Uomini e Donne e se lo porta via”. 

La scena è stata poi tagliata, mentre il passato del personaggio è stata rivisitato. Lo Zingaro ha avuto un piccolo momento di celebrità, esibendosi a Buona Domenica, anche se nel film tutti lo confondono con il Grande Fratello.