Categorie
Cronaca News

Carta d’identità per minorenni torna “genitore 1-2” al posto di “padre” e “madre”

Carte identità, su documento per minorenni torna “genitore 1-2” al posto di “padre” e “madre”

genitore 1 genitore 2

LEGGI ANCHE: Covid, 28enne cinese lascia Venezia e torna in patria: «Qui la pandemia è scomparsa»

Nel 2018 l’allora ministro dell’Interno Matteo Salvini,  aveva spinto perché tornasse la dicitura “madre” e “padre” sulle nuove carte di identità dei minori, al posto di “genitore 1 e 2” sollevando la questione legata al riconoscimento dell’omogenitorialità. Ora la seconda delle diciture sta per ritornare. A spiegarlo è stata l’attuale inquilino del Viminale, Luciana Lamorgese.

LEGGI ANCHE: Stabilità di governo, Pd prova a mediare: ma è solo Renzi a volere la crisi?

È prevista la reintroduzione della dicitura ‘genitore 1′ e ‘genitore 2‘ «per garantire conformità al quadro normativo introdotto dal regolamento Ue e per superare le problematiche applicative segnalate dal Garante della privacy» sul decreto del 2019. «Il nuovo schema di decreto ha già ottenuto il concerto dei ministri di Economia e P.A. E’ in attesa del parere del Garante, a seguito del quale sarà sottoposto alla Conferenza Stato-Città», ha detto il ministro dell’Interno, al question time alla Camera, sulle modifiche al decreto che inseriva le diciture padre e madre sulla carta di identità per gli under 14.