Sanremo 2021, Achille Lauro piange lacrime di sangue: ecco il significato

La 71esima edizione del Festival di Sanremo è finalmente iniziata e come ci si aspettava Achille Lauro, ospite fisso, ha stupito il pubblico. Scopriamo il significato della sua performance.

Achille Lauro è uno degli ospiti fissi di questa edizione della kermesse musicale. L’artista sarà presente per tutte le serate del Festival e ogni volta proverà a colpire i telespettatori inscenando dei mini show che hanno l’obiettivo di lanciare un  e mostrare le velleità artistiche del cantante.

 

La performance di Achille Lauro

Durante la prima serata Achille è salito sul palco con indosso un vestito e degli accessori decisamente appariscenti: parrucca blu, piume e una tutina di paillettes. Ha aperto la sua performance con un monologo direttamente rivolto all’umanità per poi cantare il brano Solo Noi. Ma la cosa che ha incuriosito di più è stata la chiusura, quando dai suoi occhi sono scese delle lacrime di sangue. Come anticipato infatti durante i suoi show, Lauro porterà dei riferimenti a opere del passato contestualizzandole nel nostro presente e provando a caricarle di significato. In questo specifico caso le lacrime di sangue erano un riferimento alla Madonnina di Civitavecchia, una piccolo statuetta di 42 cm realizzata dall’artista croato  Sthepan Vlaho e acquistata nel 1994 a Medjugorje da don Pablo Martìn, parroco della chiesa di Sant’Agostino dove tutt’ora l’opera è custodita.

Il significato delle lacrime di sangue di Achille Lauro

L’aspetto decisamente più caratteristico della Madonnina di Civitavecchia è il fatto che sembrerebbe che dal 2 febbraio al 15 marzo 1995, la statuetta abbia versato per 14 volte lacrime di sangue. In quell’occasione l’evento venne interpretato come un invito alla conversione e alla penitenza. Mentre nel caso della performance di Achille Lauro il messaggio è ben più contemporaneo, infatti l’artista invita a smetterla di avere pregiudizi nei confronti del diverso. Anche in quest’occasione il cantante romano mostra il suo amore per l’arte ma anche la sua attenzione nel voler trasmettere messaggi che possano avere un impatto nei confronti del pubblico e che abbiano una valenza di carattere sociale.

LEGGI ANCHE—->Ascolti Sanremo prima serata: come ha debuttato il Festival di Amadeus

LEGGI ANCHE—>Matilda De Angelis senza trucco: l’attrice è bellissima anche con l’acne

Il lungo post su Instagram

Come già fatto durante la sua partecipazione al Festival di Sanremo come concorrente negli anni precedenti, la performance è stata accompagnata da un lungo post su Instagram che vuole essere un ulteriore supporto allo show portato sul palco. In questo caso Achille ha scritto un lungo messaggio in cui parla di se stesso riferendosi agli uomini sulla terra e al loro essere contemporaneamente tutto e niente: “[…] Sessualmente tutto. Geneticamente Niente. Esagerazione, Teatralità, disinibizione. Lusso e Decadenza. Peccato e Peccatore. Grazie e Benedizione.”