Sanremo 2021, Amadeus in conferenza stampa porge le sue scuse: “Non è stata mancanza di rispetto”

Il Festival di Sanremo si è concluso ma come da tradizione durante la settimana che lo segue se ne continua a parlare. Questa volta è il direttore artistico nonché conduttore, Amadeus, a prendere la parola.

 

 

Come da tradizione la kermesse catalizza l’attenzione dell’Italia su di sé, tra critiche, commenti ma anche note positive. In particolare a dare il suo punto di vista è uno dei protagonisti di questa 71esima edizione.

Le dure parole di Amadeus in conferenza stampa

Durante la conferenza stampa finale, tenutasi domenica mattina, all’indomani dell’ultima serata del Festival, sono stati coinvolti i vincitori della gara, iManeskin e ovviamente non poteva mancare Amadeus. Proprio il conduttore nelle sue dichiarazioni si è mostrato deciso e pronto ad affrontare qualsiasi critica mossa a questa edizione del Festival. In particolare come al solito non pochi sono stati i commenti negativi relativi alla durata delle serate, nello specifico l’ultima, durante la quale l’assegnazione del premio è avvenuta alle 2 di notte. A questo proposito il direttore artistico del Festival si è scusato per aver consegnato il premio ad un orario ritenuto poco consono ma ha anche precisato che non si sia trattato di una mancanza di rispetto nei confronti dei giornalisti. Inoltre ha aggiunto: “[…] qualora voi abbiate percepito questo come una mancanza di rispetto, io vi chiedo scusa” .

Gli ascolti della finale di Sanremo

Ma Amadeus non si è fermato qui rivendicando onestà e rispetto da parte dei giornalisti, soprattutto nel comunicare al pubblico da casa che la 71esima edizione del Festival di Sanremo sia stata una delle più forti, anche da un punto di vista degli ascolti. Infatti nonostante si sia parlato di un leggero calo durante la settimana la finale della kermesse ha permesso una risalita registrando più di 11 milioni di telespettatori. Il conduttore ha anche espresso delle belle parole nei confronti del suo compagno di avventura, Fiorello, mettendo in evidenza come senza di lui il Festival non sarebbe stato possibile e sottolineando come sia stato difficile intrattenere avendo davanti una platea vuota.

LEGGI ANCHE—>Sanremo 2021, i momenti migliori di una edizione che passerà alla storia

Amadeus sul prossimo Festival di Sanremo

Inoltre l’amministratore delegato della Rai, Salini, ha invitato, Fiorello e Amadeus a riflettere su una possibile terza edizione a loro affidata. Ma attualmente entrambi sembrano essere fermamente convinti di rifiutare l’offerta. In particolare Amadeus ha dichiarato di aver detto di no in maniera del tutto consapevole e di sapere che il Festival non è un semplice programma tv ma che richieda molte più energie e idee che gli possano rendere giustizia.