Maneskin, Victoria de Angelis spunta foto dal passato: caschetto cortissimo e frangia piena

Victoria De Angelis è il volto femminile e super rock dei Maneskin, band vincitrice dell’ultima edizione del Festival di Sanremo: l’avete mai vista com’era prima del successo?

Victoria De Angelis a Sanremo

Unica rappresentate femminile dei Maneskin, Victoria De Angelis è la bassista del gruppo. Ideatrice del nome della band, la giovane 20enne di origini romane mastica musica da quando era giovanissima. Ai tempi delle scuole medie ha fondato tantissimi gruppi, ma l’incontro che le ha cambiato la vita è stato quello con Damiano – il frontman dei Maneskin – Thomas – il chitarrista – ed Ethan – il bassista.

Dal look sempre molto rock, Victoria De Angelis è seguitissima sui social dove vanta più di 500mila follower. Attraverso i suoi post su Instagram si racconta, non solo con la musica, ma anche sfoggiando look e mise che scatenano l’applauso degli utenti del web. Oggi bionda, con frangetta e capelli fino alle spalle, la bassista dei Maneskin ha cambiato molti look nel corso degli anni. E da una foto del passato è spuntata un’immagine di Victoria del tutto inedita!

Victoria De Angelis com’era

Da una delle pagine fan dei Maneskin è spuntata una foto del passato che ritrae Damiano e Victoria insieme.

Se il frontman della band vincitrice di Sanremo 2021 ha mantenuto lo stesso look, lo stesso non si può dire della De Angelis.

Fedelissima alla sua frangetta, la bassista in passato aveva i capelli molto corti e una frangia molto più piena di quella sfoggiata negli ultimi anni.

Lo sguardo, intenso, ironico e rock è rimasto sempre lo stesso e la De Angelis è amata dai fan proprio per questo suo fare, spesso sbarazzino e apparentemente intollerante nei confronti delle regole.

Ma Victoria, a dispetto di quanto si possa pensare, non è del tutto insofferente nei confronti delle norme: ne è la prova la scelta, insieme al resto dei Maneskin, di eliminare una parolaccia dal brano Zitti e Buoni.

“È nel regolamento, sarebbe stato sciocco farsi eliminare per quello. Abbiamo anche dovuto togliere 10 secondi per stare nei 3 minuti – ha raccontato lei al Corriere della sera – . Ma è più importante e ci rende orgogliosi poter portare la nostra musica in quel contesto. E poi se vinceremo dirò una bella parolaccia così compenseremo…”.

Victoria De Angelis con frangetta

Leggi anche–>Victoria, bassista dei Måneskin: da bambina ribelle a icona rock

Leggi anche–>Maneskin e Manuel Agnelli eclatanti sul palco dell’Ariston: i commenti bollenti sui social

Victoria De Angelis, fondatrice dei Maneskin

Ideatrice del nome della band Maneskin – dal danese “chiaro di luna” – Victoria De Angelis ha conosciuto Damiano ai tempi delle medie.

“Alle medie avrò messo in piedi una decina di gruppi e in uno dei primi c’era Damiano. Ci chiamavano The Third Room perché suonavamo in aula 3 – ha rivelato lei – […] Facevamo metal e Damiano voleva fare cose più pop. Lo abbiamo allontanato”.

Se il primo incontro con Damiano, quindi, non è andato bene, tutto è cambiato qualche anno più tardi.

“Ho incontrato Thomas (Raggi, il chitarrista ndr) e con lui abbiamo cambiato un sacco di cantanti. Non ci convinceva nessuno – ha continuato a raccontare Victoria – . A un certo punto avevamo trovato una ragazza brava, ma viveva fuori Roma e non riusciva a incastrare gli impegni. In quel momento si è rifatto vivo Damiano. Mi ha scritto che voleva fare sul serio: non era più una pippa, era migliorato”.

“Poi ecco Ethan (Torchio, il batterista ndr), trovato mettendo un avviso sul gruppo Facebook ‘ricerca musicisti a Roma’”, ha aggiunto lei. Da lì, poi, il resto è storia.