Terence Hill lascia Don Matteo, il figlio Jess spiega il vero motivo

Jess Hill, figlio del noto attore Terence Hill, spiega le motivazioni dietro l’addio del padre alla storia serie televisiva “Don Matteo”.

Era il 2000 quando Terence Hill decise di rimettersi in gioco con la serie televisiva Rai “Don Matteo”, vestendo i panni di quello che è diventato il prete-investigatore più famoso d’Italia. Un successo assoluto, tanto che il primo episodio della decima stagione, andato in onda il 7 gennaio 2016, con 9.677.000 spettatori ha raggiunto il record di ascolti europeo per una fiction arrivata alla dodicesima serie. Eppure, dopo 21 anni dall’inizio di questo indimenticabile viaggio, Terence Hill ha deciso di abbandonare le vesti di Don Matteo.

L’addio di Terence Hill

L’addio di Terence Hill a “Don Matteo”, con la conseguente conclusione della fortunatissima fiction Rai, è stato un colpo durissimo per i tanti fan che dal 2000 seguono con passione le avventure del sacerdote detective. Ovviamente, gli appassionati della serie televisiva non potevano non chiedersi che cosa si nasconde dietro questo clamoroso addio. La risposta è arrivata dal figlio di Terence Hill, l’attore, sceneggiatore e produttore cinematografico Jess Hill.

Le parole del figlio Jess

In un’intervista al settimanale Di Più, Jess Hill ha spiegato: “Sente il bisogno di dedicarsi ad altro e anche di trascorrere più tempo con mia mamma. Queste serie lo impegnano per lunghi mesi sul set e papà (a 82 anni, ndr) non è più un ragazzino, anche se sembra infaticabile”.

Il perché dietro l’addio a Don Matteo

La celebrity del piccolo schermo sente quindi il bisogno di dedicare più tempo alla sua famiglia, soprattutto alla moglie Lori Zwicklbauer, conosciuta sul set di “Dio perdona… io no” e sposata nel 1967. “Questo ultimo anno ha rinsaldato ancora di più il loro amore”, ha rivelato Jess, “Sono stati in casa, sempre insieme, per il Covid. E accanto a mia madre ora mio padre è pronto a lasciare la tonaca di Don Matteo.” Lo stesso motivo lo aveva portato a lasciare tempo fa “Un passo dal cielo”, sostituito da Daniele Liotti.

Il futuro di Terence Hill

L’attore protagonista dei tanti western girati insieme a Bud Spencer, comunque, non ha intenzione di dire addio per sempre al mondo dello spettacolo. “Farà altre cose, meno impegnative”, ha dichiarato il figlio Jess. Per la gioia dei fan quindi, anche se non sarà più il volto di Don Matteo, tutto fa pensare che potremo ancora vederlo in altre pellicole o serie televisive.

LEGGI ANCHE: Terence Hill, la dedica all’amico scomparso: un dolore sempre vivo 

Raoul Bova non sarà Don Matteo

Raoul Bova

Tra i telespettatori affezionati della serie, c’è chiaramente chi desidera sapere chi sarà il nuovo volto di Don Matteo. Sicuramente bisogna fare chiarezza in merito alla notizia della presunta sostituzione di Terence Hill con Raoul Bova. La verità è che “Don Matteo” 13 sarà un tributo a Terence Hill: la presenza di Raoul Bova va interpretata come una sostituzione ma come una partecipazione a questo omaggio. È stato lo stesso Raoul Bova a confermarlo: “Gli sceneggiatori stanno ancora scrivendo e trovando il modo per omaggiare Terence Hill, questa è l’idea. Ci sarà questo inserimento, ma stanno scrivendo e cercando di rispettare le sensibilità di tutti gli spettatori che amano Terence Hill. Entriamo in punta di piedi”.