Ezio Greggio quel rapporto speciale con Berlusconi: “Ho ricevuto varie offerte ma …”

Personaggio iconico della comicità italiana, protagonista negli anni ’80 del cambiamento televisivo Ezio Greggio ha ottenuto la popolarità e il conseguente successo grazie alla partecipazione a Drive in che cambiò il modo di fare spettacolo in tv ma soprattutto mise in primo piano la comicità nelle sue forma più dirette ed elementari. In una recente intervista rilasciata a Repubblica Greggio ha rivelato che quando è stato scritto Drive in Berlusconi aveva commissionato un altro tipo di spettacolo, eppure lui e Giancarlo Nicotra e Antonio Ricci gli presentarono la loro idea e seppur il Cavaliere non approvò subito il cambiamento dovette poi accettare che funzionava.

Ezio Greggio Striscia la Notizia

Ezio Greggio: “Non sto con nessuno”

In proposito Greggio ha dichiarato: “Berlusconi ci aveva commissionato un altro tipo di trasmissione, in cui i comici davano lezioni alle soubrette. Andiamo in via Rovani e gli facciamo vedere la puntata.” Ha poi aggiunto: “Era seduto davanti a noi, ogni tanto si voltava: che cavolo avete fatto? Però rideva. ‘Non è quello che vi ho chiesto ma funziona. Se mi prendete ancora per i fondelli, con me avete vita breve.” Drive in ha ottenuto un successo senza precedenti, è stato un programma che ha fatto da pioniere a dei cambiamenti tv determinanti e Berlusconi non ha potuto far altro che accettare l’iniziativa e co. avevano preso.

Il rapporto di Greggio con Berlusconi non si è limitato negli anni solo alla tv, sembra che al comico sia stato offerto di debuttare in politica ma le origini famigliari del conduttore di Striscia la Notizia gli hanno impedito deontologicamente di schierarsi: “Negli anni ho avuto offerte anche da Forza ItaliaCercavano i volti noti. Io non sto con nessuno. Ho una famiglia di martiri partigiani, papà partì nel ’42 e tornò nell’agosto del ’45, si è fatto due campi di concentramento. ” Il rispetto per il vissuto dei genitori gli ha fatto sempre dire no alla politica: “Mi spiace deludere chi mi vede da una parte o dall’altra. Sto con le brave persone.”

Ezio Greggio fonte Instagram

LEGGI ANCHE ->Ezio Greggio, avete mai visto l’ex moglie? Ecco chi è Isabel

Ezio Greggio: “Sto dalla parte delle brave persone”

Ezio Greggio preferisce non schierarsi politicamente, oggi si dichiara dalla parte delle brave persone e fa riferimento all’attuale operato di Draghi e Figliuolo che a suo avviso stanno pensando al bene del paese. Il comico ha anche commentato la possibilità che Salvini e Berlusconi possano dar vita ad un partito unico, un’idea che circola da qualche settimana ma che per il momento i diretti interessati non hanno commentato. Salvini ripete d’avere un progetto in comune con il Cavaliere ma il partito unico non è nei piani.

LEGGI ANCHE ->Ezio Greggio furioso: botta e risposta al vetriolo con un fan, il caso

Ezio Greggio è convinto che Berlusconi ha delle buone ragioni per condividere le sue posizioni con il leader della Lega e la Meloni: “Credo che Silvio abbia le sue motivazioni, è ovvio che deve confrontarsi con Salvini e la Meloni. È indubbio che, anche se non fossero uniti attraverso una federazione, una cooperativa o un nuovo partito, di fatto lo sono.”