Mamma, moglie e non solo: in cosa è laureata Sonia Bruganelli, compagna di Paolo Bonolis?

La nuova edizione del Grande Fratello è ormai alle porte e, come ogni anno, Alfonso Signorini ha scelto due opinionisti d’eccezione che lo accompagneranno durante le puntate in prima serata. Questa volta, la scelta è caduta su Sonia Bruganelli. Alcuni di voi la conosceranno solo in quanto moglie dell’acclamato conduttore televisivo Paolo Bonolis, ma l’attività lavorativa di Sonia nasce molto prima dell’incontro con il suo attuale marito. Chi era, e soprattutto, cosa ha studiato la Bruganelli per intraprendere la carriera da imprenditrice? Scopriamolo insieme.

Leggi anche—>Stefano De Martino, la verità sul doloroso addio: “Siamo onesti…”

Leggi anche—>La Casa di Carta, Ursula Corbero la foto bollente fa esplodere instagram: l’attrice osa

Sonia Bruganelli: tutto quello che non sapete su di lei

Sonia Bruganelli è nata a Roma il 20 febbraio 1974. Dopo aver terminato gli studi alle superiori, Sonia decide di laurearsi in scienze della comunicazione, facoltà che l’aiuterà a diventare ciò che è oggi. I primi passi nel mondo dello spettacolo, Sonia li ha mossi diventando molto presto una modella di fotoromanzi, dopodiché, essendo consapevole delle sue potenzialità, ha deciso di lasciare il mondo della moda e interessarsi a quello televisivo. Il 1997 per la Bruganelli è stato l’anno della svolta: non solo ha iniziato a girare delle telepromozioni all’interno del programma Tira e molla, ma ha anche trovato l’amore. In quell’anno, infatti, un giovane Paolo Bonolis era alla conduzione proprio dello stesso programma al quale partecipava Sonia. Tra i due è stato subito amore e, nel 2002, dopo un fidanzamento durato cinque anni, decidono di convolare a nozze.

Oggi Sonia è una donna realizzata: è una moglie, una mamma innamorata dei propri figli e anche un’imprenditrice di successo. Sì, perché non tutti sanno che la Bruganelli, oltre ad aver creato una linea di moda per l’infanzia chiamata Adele Virgy (ispirata alle sue bambine), è anche a capo della SDL 2005, società di scouting che si occupa, tra le altre cose, dei casting per Avanti un altro Ciao Darwin.