Tutto su come ottenere il Green pass e cosa fare se non arriva

Il Green pass sarà necessario dal 6 agosto per partecipare ad eventi, fare sport e molto altro. Il ministro della Salute Roberto Speranza ha comunicato che i certificati già scaricati dai cittadini ammonterebbero a 40 milioni.

Green pass covid
Green pass covid (Pixabay)

Vediamo di fare chiarezza quando parliamo di Green pass ci riferiamo ad una certificazione di essere in regola con le condizioni richieste dall’Italia e dall’Europa per circolare liberamente. Vediamo adesso analiticamente quali sono queste condizioni. La prima è l’esito negativo di un tampone effettuato al massimo nelle 48 ore precedenti. In alternativa il secondo requisito è la vaccinazione nei 9 mesi precedenti. Il terzo requisito che consente di ottemperare a quanto richiesto dalle autorità è la guarigione dal covid-19 in un periodo massimo di sei mesi precedenti al rilascio.

Come ottenerlo e come affrontare i disguidi?

Green pass covid
Green pass covid (web)

La procedura per ottenere il Green pass è teoricamente piuttosto semplice. Si tratta di un sms con il codice per scaricarlo dall’apposito sito o dall’app Immuni. Una seconda via è trovarlo direttamente nell’app IO. Tuttavia siccome ovviamente i disguidi possono sempre essere in agguato, per il momento il documento cartaceo rilasciato in seguito all’avvenuta vaccinazione o al tampone o alla guarigione, ha il medesimo valore del Green pass. Ma cosa succede per gli italiani vaccinati all’estero? Da fine luglio partirà anche per loro una procedura sviluppata in collaborazione con ambasciate e consolati.

Leggi anche: Manifestazioni contro il Green Pass, da Aosta a Ragusa: “Contro il passaporto schiavitù”

Ma ciò che molti si chiedono e che in effetti alle volte è anche capitato è cosa fare se non si è ricevuto il codice o lo si è smarrito. Si deve chiamare il numero 1500 oppure recarsi in farmacia.

Leggi anche: Green pass, dal 5 agosto: ristoranti, eventi, stadi, tutti i luoghi in cui servirà

Non ancora del tutto chiara è la situazione di chi dovesse ammalarsi dopo aver già ricevuto la prima dose di vaccino. A quanto pare può avere il Green pass ma valido solo 6 mesi. Se effettuerà anche la seconda dose e dunque completerà il ciclo, avrà quello valido 9 mesi.