21enne uccisa in casa a colpi di pistola: omicida in fuga

Il fatto è accaduto a Montecchio Maggiore, nel Vicentino. È il secondo femminicidio in cinque giorni. Alessandra Zorzin è la 21enne uccisa a colpi di pistola, era mamma di una bimba di 2 anni.

La vittima – MeteoWeek

Alessandra Zorzin, di 21 anni è stata uccisa a colpi di pistola nel Vicentino. L’omicidio all’interno della sua abitazione, secondo quanto si è appreso, a scoprire il cadavere nel primo pomeriggio, sarebbe stato il marito. L’omicida è in fuga, ed è ricercato attivamente dai carabinieri. È il secondo femminicidio in soli cinque giorni dopo quello accaduto a Noventa Vicentina.

LEGGI ANCHE: 81enne trovata morta in casa, aveva diverse coltellate all’addome

Alcuni testimoni hanno notato un uomo con una fisionomia diversa da quella del marito, scappare intorno all’ora di pranzo. Dalle testimonianze, l’assassino, dopo l’omicidio, è uscito dalla casa ed è salito su una macchina nera. La giovane vittima, era una parrucchiera, viveva con il marito nella località vicentina da un anno e mezzo. Secondo quanto emerso dalle indagini, avrebbe da poco conosciuto il sospettato, un quarantenne.

LEGGI ANCHE: Eitan, la falla nel controllo in Svizzera: il ritorno in Italia potrebbe essere complicato

Uccisa a soli 5 giorni dall’omicidio di Rita Amenze

L’omicidio di Alessandra è avvenuto a soli cinque giorni di distanza dall’uccisione di Rita Amenze, 35 anni, da parte del marito Perangelo Pellizzari, attualmente detenuto nel carcere di Vicenza. L’uomo, 61 anni, non aveva accettato la decisione della moglie di lasciarlo, e così l’aveva attesa di prima mattina davanti all’ingresso della fabbrica dove lei stava per iniziare il suo turno. Dopo averla affrontata faccia a faccia, le aveva esploso contro quattro colpi di pistola, uccidendola. Quindi era fuggito con la sua auto, facendo perdere le sue tracce, fino al giorno dopo, quando era stato ritrovato dai carabinieri nascosto in una casa, nei pressi della sua abitazione nelle campagne di Villaga di Noventa Vicentina.