L’addio al giornalista e presidente Parlamento Ue David Sassoli a Roma

Ascolta l'audio-articolo

Funerali di Stato per David Sassoli, presidente del Parlamento Ue nella basilica di Santa Maria degli Angeli a Roma

David Sassoli-Meteoweek.com

Piazza della Repubblica a Roma è stata blindata per ospitare i partecipanti all’ultimo saluto per il presidente del Parlamento Ue, David Sassoli, tenutosi stamane alle ore 12 nella basilica di Santa Maria degli Angeli. A presidiare l’area le forze dell’ordine, un elicottero che sorvolava la piazza, chiusa al traffico e anche ai pedoni, indirizzati dalle forze dell’ordine sotto al colonnato, dalla parte di via Nazionale.

La bara è giunta al Campidoglio con sopra la bandiera europea e ad accoglierla c’è stato il picchetto d’onore. Ai funerali hanno preso parte le cariche più alte dello Stato e dell’Europa. Oltre ai familiari di Sassoli, la moglie Alessandra Vittorini e i figli Giulio e Livia, in chiesa erano presenti, tra gli altri, la presidente della Commissione Ue, Ursula Von der Leyen, il presidente del Consiglio Ue Charles Michel, il premier Mario Draghi e il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Leggi anche:—>Oms raccomanda uso di baricitinib e sotrovimab contro forme gravi e lievi di Covid-19

Presenti anche altri ministri del governo e il presidente spagnolo Pedro Sanchez. Così le cariche più elevate dello Stato danno l’ultimo saluto a David Sassoli, deceduto a 65 anni martedì 11 gennaio, durante la notte.

Leggi anche:—>Bimba di tre anni muore dopo essere precipitata dal balcone

A celebrare il funerale di Sassoli l’arcivescovo di Bologna, il cardinale Matteo Zuppi, che lo conosceva dal liceo e che ha ricordato il presidente del Parlamento Ue proprio come «un compagno di classe». L’arcivescovo, durante l’omelia, ha ricordato Sassoli dicendo che molti «lo consideravano uno di noi per quell’aria empatica, un po’ per tutti era un compagno di classe, quello che tutti avremmo desiderato, che sicuramente ci avrebbe aiutato», ha detto Zuppi.