Turchia, Ankara organizza voli per i turisti russi colpiti dalle sanzioni occidentali

Ascolta l'audio-articolo

La Turchia punta a conquistare la fetta di mercato dei turisti russi, esclusi da molte mete internazionali dopo le sanzioni occidentali a Mosca.

È nata anche una nuova compagnia aerea appositamente pensata per organizzare i voli dei turisti russi.

La nuova compagnia aerea turca per i turisti russi si chiamerà SouthWind – Meteoweek

Le sanzioni occidentali e l’isolamento internazionale della Russia dopo lo scoppio della guerra in Ucraina hanno creato un nuovo mercato: quello dei milioni di turisti russi ai quali ora risulta impossibile raggiungere le tradizionali mete vacanziere.

Una fetta di mercato su cui adesso ha puntato gli occhi la Turchia. Il paese anatolico infatti non ha aderito alle sanzioni internazionali contro Mosca. E senza l’apporto dei russi la Turchia rischia pesanti ricadute sul proprio settore turistico, un comparto vitale per l’economia del paese.

Ankara punta ad attirare fino a 2 milioni di turisti russi

Fino a due milioni di turisti russi sono attesi in Turchia – Meteoweek

Per cui Ankara sta lavorando per creare una nuova compagnia aerea ad hoc. Avrà sede ad Antalya e si occuperà di organizzare i viaggi turistici provenienti dalla Russia. Già pronto anche il nome: si chiamerà SouthWind. Il varo della nuova compagnia è previsto per la fine del mese di maggio, giusto in tempo per l’inizio della stagione estiva.

L’operazione ha già ricevuto l’approvazione della Direzione Generale dell’Aviazione Civile della Turchia. Inizialmente SouthWind dovrebbe mettere in campo cinque aeromobili Airbus: tre wide-body e due narrow-body. L’obiettivo è quello di arrivare ad attirare fino a 2 milioni di turisti russi.