Anziano scomparso, il cadavere viene ritrovato in un pozzo: disposto fermo per tre familiari

Il corpo ritrovato mercoledi a Toano in provincia di Reggio Emilia è di Giuseppe Pedrazzini  77enne che risultava scomparso. I carabinieri con il supporto dei vigili del fuoco hanno ritrovato il corpo dell’uomo all’interno di un pozzo, nei pressi dell’abitazione dove viveva con la famiglia, a Cerrè Marabino frazione del comune di Toano nell’appennino Reggiano.

E’ stato riconosciuto dalla moglie che ora compare tra i sospettati insieme alla figlia ed il genero, interrogati nelle ore precedenti, ma che sembrerebbero non aver risposto alle domande degli inquirenti, anche la moglie della vittima si è recata alla caserma per essere interrogata.

Giuseppe Pedrazzini – MeteoWeek

Per i tre familiari, sospettati dell’omicidio è stato disposto il fermo. Il genero Riccardo e la figlia Silvia sono indagati per l’accusa di omicidio, invece la moglie Marta per occultamento di cadavere. I tre sono stati portati all’interno del carcere di Reggio Emilia dai carabinieri perché sussistono “gravi indizi di colpevolezza” .

L’interrogatorio 

I tre sono stati interrogati questa mattina dal sostituto procuratore Piera Cristina Giannusa titolare del fascicolo dell’inchiesta, ma si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. Lunedi si terrà l’udienza di convalida davanti al gip De Luca.Le indagini da parte degli inquirenti persistono e stanno cerando di fare  luce sull’accaduto. Sono stati inoltre sequestrati anche i telefoni cellulari degli indagati, sul corpo della vittima è stata disposta l’autopsia.