Finlandia, l’annuncio del governo: “Pronti a entrare nella Nato”

Lo hanno annunciato il presidente e il primo ministro finlandese. A breve dovrebbe arrivare la richiesta formale.

Mosca ha subito reagito all’annuncio finlandese e parla di una mossa minacciosa verso la Russia.

«La Finlandia deve presentare domanda per l’adesione alla Nato senza indugio». Lo scrivono in una nota congiunta il presidente finlandese Sauli Niinist e la premier Sanna Marin. Domenica l’annuncio della decisione definitiva.

«Durante questa primavera si è svolta un’importante discussione sulla possibile adesione della Finlandia alla Nato», spiega il comunicato. Dopo il confronto, «c’è voluto del tempo per lasciare che il Parlamento e l’intera società prendessero posizione sulla questione». Il tempo necessario, prosegue la nota, «per stretti contatti internazionali con la Nato e i suoi Paesi membri, nonché con la Svezia».

«L’adesione alla Nato rafforzerebbe la sicurezza della Finlandia. In quanto membro della Nato, la Finlandia rafforzerebbe l’intera alleanza di difesa. La Finlandia deve presentare domanda per l’adesione alla Nato senza indugio», spiegano Niinist e Marin. La nota termina con l’auspicio che gli ultimi passi per l’adesione alla Nato «vengano presi rapidamente entro i prossimi giorni»». Adesso potrebbe essere il turno della Svezia. Anche Stoccolma potrebbe chiedere di entrare nella Nato.

Stando al quotidiano svedese “Expressen”, che cita fonti anonime, lunedì prossimo l’esecutivo ha convocato una riunione straordinaria. È lì che per si prenderà la decisione formale sulla richiesta di adesione all’Alleanza Atlantica. Subito dopo l’incontro, salvo imprevisti, ci sarà la presentazione della domanda.

La reazione del Cremlino

Lo storico portavoce del Cremlino Dmytry Peskov – Meteoweek

Non si è fatta attendere la reazione di Mosca all’annuncio finlandese. Il Cremlino ha parlato per bocca del portavoce Dmytry Peskov. L’entrata di Helsinki nella Nato costituisce ‘«sicuramente»’ una minaccia per la Russia e non favorirà la stabilità e la sicurezza dell’Europa.

La Russia, ha detto il portavoce del Cremlino, «è pronta a dare la risposta più decisiva a chiunque cerchi di farsi coinvolgere in Ucraina e ostacolare l’operazione militare speciale». Tutti, ha aggiunto Mosca, vogliono evitare uno confronto diretto tra la Russia e la Nato.