I nomi dei ‘condannati a morte’ sul muro del cimitero: paese ripiomba nel terrore

Un fatto macabro e inquietante. Un episodio analogo, molti anni fa, aveva dato il via a una lunga serie di omicidi.

Adesso il paese è terrorizzato all’idea di poter attraversare di nuovo una stagione di sangue.

Il muro cimiteriale con l’elenco di nomi (già cancellati) – Meteoweek

Un elenco di nomi, ciascuno seguito da una croce, scritti sul muro del cimitero. Tanto basta per far ripiombare nel terrore un intero paese. È successo a Oliena, in provincia di Nuoro, già teatro in passato di una stagione di omicidi.

Vent’anni fa, infatti, una lista come questa era già apparsa. Sempre sui muri del cimitero. E anche in quel caso con un inquietante elenco di “condannati a morte”. Preludio della scia di sangue che avrebbe funestato il paese. Di lì a poco partì una faida e una lunga serie di omicidi. Già cancellate le scritte, apparse alcuni giorni fa. Sul fatto stanno indagando i carabinieri.

Ma ora gli abitanti hanno paura. Terrorizzati all’idea di rivivere un’altra stagione di vendette e delitti. Tanto più che l’ultimo fatto di sangue è molto recente. Nel gennaio scorso una mano ignota ha ucciso in pieno centro l’allevatore Tonino Corrias, appena salito in macchina per andare a lavorare.