Ottobre da record: mese più caldo in assoluto in Europa

Quello di quest’anno è stato l’Ottobre più caldo in assoluto in Europa. Secondo quanto rilevato da Copernicus, per molti Paesi si è trattato persino del mese più caldo di sempre.

Secondo quanto viene segnalato dal servizio per il Cambiamento Climatico di Copernicus, ottobre ha ottenuto la medaglia di mese più caldo in assoluto in Europa. Con temperature giornaliere da record che hanno toccato buona parte delle regioni occidentali, si è trattato di un mese anomalo soprattutto per l’Austria, la Svizzera e Francia. A subire gli effetti di questo caldo persistente sono stati però anche il nostro Paese e la Spagna.

Ottobre è stato il mese più caldo in assoluto in Europa - meteoweek.com
Ottobre è stato il mese più caldo in assoluto in Europa (grafico via Copernicus) – meteoweek.com

Come spiegato dal rapporto di Copernicus, nello specifico l’Europa ha registrato l’ottobre più caldo in assoluto toccando temperature superiori di quasi 2°C rispetto al periodo di riferimento compreso tra il 1991 e il 2020.

Ottobre insolitamente caldo in tutta Europa, battuti i record storici

Se già questa estate ha messo a dura prova l’ambiente e l’intera popolazione, gran parte delle regioni europee hanno registrato temperature ben al di sopra della norma anche durante il secondo mese dell’autunno meteorologico. Ottobre si è infatti attestato come un mese molto caldo per tutto l’emisfero settentrionale, tanto che per diversi Paesi (soprattutto per Francia, Svizzera, Austria e Slovenia) si è trattato del mese più caldo di sempre.

Dietro questa preoccupante fenomenologia, da ricondurre alla problematica del cambiamento climatico, vi è stata la persistente bassa pressione che ha stazionato sull’Atlantico, insieme l’aumento della pressione nell’Europa centrale e meridionale: la sinergia di questi fattori ha dunque contribuito ad alimentare aria mite da sud/sud-ovest per periodi prolungati finora mai registrati.

Ottobre è stato il mese più caldo in assoluto in Europa - meteoweek.com
Ottobre anomalo in Europa, temperature da record anche nel reso del mondo (grafico via Copernicus) – meteoweek.com

Sebbene negli ultimi giorni il caldo è diminuito in tutta l’Europa occidentale e centrale, in alcune aree del continente è comunque previsto un ritorno di temperature superiori alla norma, con valori che rischiano di arrivare a 6-8°C sopra la media climatologica del 1979-2010. Addirittura, spiegano dal Met Office, il sud e il sud-ovest della Francia potrebbero toccare i 20°C entro questa settimana.

Per quanto riguarda il contesto extra-europeo, la situazione non è stata poi tanto differente. Anche il Canada, del resto, ha registrato un periodo di caldo eccezionale, così come anche la Groenlandia e la Siberia. Inoltre, il mese di ottobre 2022 è stato riportato come il più secco della media in gran parte dell’Europa meridionale e dell’intera regione del Caucaso 2020.