Escursione solitaria in montagna, scialpinista disperso in Valle d’Aosta: ricerche in corso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:31

Scialpinista torinese disperso sulle montagne di Champorcher in Valle d’Aosta. Stava affrontando un’escursione solitaria in montagna: non si hanno notizie di lui da tre giorni.

scialpinista disperso valle d'aosta

Ricerche in corso sulle montagne di Champorcher. Uno scialpinista torinese di 55 anni è disperso dalla mattinata di sabato 23 novembre 2019 sulle cime della Valle d’Aosta.

La protezione civile locale ha attivato questa mattina, martedì 26 novembre, il piano di ricerca di persone scomparse. Soltanto ieri i familiari hanno dato l’allarme visti i mancati contatti con il parente.

Leggi anche —> Black Friday, in sciopero i lavoratori di Amazon! | “Carichi estenuanti”

Scialpinista disperso in Valle d’Aosta, aveva affrontato un’escursione in solitaria in montagna

Dalle informazioni raccontate dai familiari, l’uomo avrebbe affrontato la salita verso Cimetta Rossa, a un’altitudine di 2.500 metri, in solitaria. L’itinerario di salita prevede un tratto lungo le piste di sci. In questo periodo il percorso non è battuto né segnalato con paline, perché gli impianti di risalita sono ancora chiusi.

Leggi anche —> Arrestato anarchico a Torino, avrebbe fabbricato ordigni per 21 attentati in Italia!

Le zone adiacenti alle piste, pertanto, non sono bonificate e nei giorni scorsi si sono registrate forti nevicate, con precipitazioni in quota fino a due metri circa. Nella zona era forte il rischio di valanghe. Ieri è stato fatto un sopralluogo con i gatti delle nevi della Monterosa ski, arrivati fino a quota 2.200 metri.

Leggi anche —> Sorpasso mortale, un’auto investe operai a lavoro: 4 morti e un codice rosso

Oggi la protezione civile (soccorso alpino valdostano, soccorso alpino della guardia di finanza di Cervinia, corpo forestale, vigili del fuoco e 118) ha attivato un nuovo piano di ricerca per la persona scomparsa.