Joker | tutte le teorie dei fan sul clown criminale e psicopatico dei fumetti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:14

Le teorie dei fan riguardanti l’origine del personaggio di Joker interpretato dall’indimenticabile Heath Ledger nel film Il Cavaliere Oscuro diretto da Christopher Nolan sembrano muovere dei tasti molto interessanti per gli amanti del mondo di Batman. Ecco cosa è emerso dalle loro ricerche.


A partire dal suo debutto quasi 80 anni fa, Joker è diventato talmente popolare da aver ispirato serie tv e film dedicati solo a lui. Nonostante faccia parte della schiera dei “cattivi”, Joker ha suscitato parecchio interesse. In una cultura limitata delle regole c’è qualcosa di irresistibile nella pazzia del clown.

I tre Joker più famosi del cinema interpretati da Jack Nicholson, il compianto Heath Ledger, Jared Leto (teoricamente…) e ultimo – in ordine cronologico – Joaquin Phoenix  hanno regalato grandi soddisfazioni ad ognuno di loro, come il premio Oscar vinto da Ledger vinto dopo la sua morte.

Il reduce di guerra

Gli atti violenti di Joker contro la società potrebbero essere giustificati dal suo passato. A quanto pare era un soldato delle forze speciali, e la sua mente ha risentito della guerra, trasformandolo in psicopatico. Per questo motivo, molti fan si sono domandati: “è possibile che Joker sia stato vittima della società che lo ha lasciato morire (almeno psicologicamente) trasformando radicalmente il suo animo?”

Leggi anche: Joker | il lavoro di Bradley Cooper e Joaquin Phoenix per il montaggio del film

Patton Oswalt e la teoria dell’ex soldato

Il comico Patton Oswalt, oltre ad essere famoso per le sue commedie e la sua voce, è anche un appassionato di storie di supereroi. Per questo, non poteva mancare la sua opinione riguardo il personaggio di Joker. Secondo Patton, la sua predisposizione al controllo mentale delle persone, sarebbe tipico dei soldati addetti agli interrogatori prolungati, quelli che ti sfiniscono e non ti lasciano finché non hai confessato. Il suo commento ha ricevuto talmente tanti consensi, da aver meritato un posto in cima a questa lista.

Leggi anche: Joaquin Phoenix, chi è la fidanzata di “Joker”: elegantissima attrice

Joker è il vero eroe de Il Cavaliere Oscuro

Quando pensavate di averle sentite tutte, ecco il colpo di scena. Molti fan sono convinti che grazie all’intervento di Joker a Gotham la criminalità organizzata sia stata completamente smantellata, portando in carcere funzionari corrotti e gente che fino a pochi giorni prima regnava sulla città. Messo su questo piano, Joker non sembra poi così malaccio.

Da Gotham con amore

La teoria che vorrebbe Joker come una spia è l’evoluzione dell’idea che facesse parte delle forze speciali. Il fatto che il clown psicopatico conosca la gerarchia di chi comanda a Gotham, sottolinea la sua attenzione per il background della città. Nonostante venga visto come un criminale, capace di infliggere torture fisiche e psicologiche, è stato anche in grado di sradicare criminalità e corruzione da Gotham. A questo punto sorge spontanea la domanda: “Batman dov’era?”

Leggi anche: Joker | Il finale alternativo del film avrebbe cambiato il futuro di Batman?

Joker è consapevole di essere in un film

Joker in più di un’occasione ha dimostrato di essere in un film, infrangendo la quarta parete e rivolgendosi direttamente al pubblico. Questo dettaglio non va sottovalutato, perché presupporrebbe una sanità mentale non indifferente. Rispetto agli altri personaggi – in primis Batman – è l’unico ad essere realmente consapevole di dove si trova realmente.

Perchè Joker non ha ucciso nessuno al party di Bruce Wayne?

Perchè Joker, noto per amare gli omicidi di massa, non ha fatto fuori nessuno durante il party di Bruce Wayne per Harvey Dent? Il clown giunto al party con l’intenzione di uccidere Dent che pensava fosse Batman, quando vede l’Uomo Pipistrello saltare fuori dalla finestra è convinto di essersi liberato di lui.

Leggi anche: Oscar 2020 | chi sono gli attori favoriti per l’Academy Award

Batman e Joker sono fratelli

Questa è la teoria che ha entusiasmato i fan. Thomas e Martha Wayne pare avessero avuto un altro figlio prima di Bruce, nato con un disturbo mentale e per questo era stato ricoverato in un ospedale psichiatrico. Quel bambino era proprio Joker. Nell’interrogatorio nel film Il Cavaliere Oscuro, il clown mentre viene bersagliato dalle domande di Batman, ribadisce più volte come sia un “mostro” esattamente come lui. Poi continua dicendo, che quando nessuno avrà bisogno di lui, verrà allontanato come un lebbroso. Proprio come fecero i genitori con lui da piccolo?