Valentina sull’asfalto a cinque metri dall’auto. E’ morto anche il suo cane

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:49

Terribile incidente ancora sulla A21. Muore Valentina Zaia, 22 anni. Lo schianto  che l’ha coinvolta ha ucciso lei e il suo cagnolino. Illeso il conducente di una seconda auto che ha colpito quella della giovane.

Tornano a perdersi giovani vite sulla strada. A pochi giorni di distanza l’uno dall’altra muoiono Matteo Bellan e Valentina Zaia. Quest’ultima ha perso la vita in un incidente rocambolesco e drammatico di cui non si conoscono ancora le esatte dinamiche. La 22enne ha perso il controllo della sua Peugeot e si è schiantata contro lo spartitraffico: l’impatto ha fatto catapultare l’auto nella prima corsia della carreggiata, proprio mentre sopraggiungeva un’altra auto condotta da un uomo che si è trovato di fronte la Peugeot: per lui è stato impossibile evitarla, probabilmente anche a causa del fondo stradale scivoloso che ne ha rallentato la frenata.

Leggi anche -> Francesca Fantoni ritrovata senza vita nel parco

I soccorritori hanno trovato la giovane a terra ad almeno cinque metri dall’auto: era priva di sensi e le manovre di rianimazione, protratte per più di mezz’ora, purtroppo non hanno avuto esito positivo. Nell’incidente ha perso la vita anche il cane della 22enne, anche lui sbalzato fuori dall’auto. L’hanno recuperato le guardie zoofile di “Fare Ambiente” che l’hanno portato alla clinica veterinaria “Farnesiana” di Piacenza. Le ferite riportate nell’impatto purtroppo non gli hanno lasciato scampo.

Leggi anche -> Muore in un frutteto, Umberto Zampini tradito dalla nebbia

Due le ipotesi al vaglio della Polstrada. Dopo aver impattato contro lo spartitraffico, Valentina potrebbe essere scesa dall’auto per chiamare i soccorsi, per poi essere colpita dalla sua auto contro la quale si è schiantata la Bmw o colpita dalla stessa. Ma non è neppure escluso che la ragazza si trovasse ancora in auto all’arrivo della seconda vettura e che in seguito al fortissimo scontro sia stata proiettata all’esterno. Valentina Zaia lascia la madre, un fratello e una sorella più piccoli, era fidanzata. La giovane era nata in Cile e viveva a Piacenza. Era molto conosciuta anche a Pontenure dove aveva frequentato le scuole medie, alle superiori era andata al Liceo Respighi. Dopo il diploma aveva trovato  lavoro al polo logistico di Castel San Giovanni per poi iniziare a lavorare, dopo quasi un anno, in una catena di fast food: prima a Piacenza poi a Reggio Emilia e Cremona.

Valentina Zaia aveva 22 anni