Home Cinema Oscar 2020 | le foto dei momenti più emozionanti della 92a edizione

Oscar 2020 | le foto dei momenti più emozionanti della 92a edizione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:48
CONDIVIDI

La notte più importante – seguita dagli appassionati  – del mondo del cinema si è svolta in maniera impeccabile. Tra vestiti meravigliosi, sorprese e certezze ecco alcune foto che riassumono la cerimonia dei Premi Oscar 2020. 

La 92a edizione dei Premi Oscar avvenuta la scorsa notte a Los Angeles ha visto non solo una meravigliosa parata di stelle del firmamento di Hollywood, ma anche trionfi, grandi sconfitte ed esibizioni indimenticabili. Per ripercorrere alcuni dei momenti salienti scorrete la gallery scelta per voi.

Le Regine di Hollywood

Il red carpet degli Academy Awards sul quale sfilano gli attori e le attrice nominati e non solo, da sempre è considerato un evento imperdibile. L’eleganza regna padrona esaltando in particolar modo, la bellezza di attrici del calibro di Margot Robbie, Penelope Cruz, Scarlett Johannson, Charlize Theron e Janelle Moena. Merita una menzione d’onore l’abito di Natalie Portman la quale ha voluto far scrivere i nomi delle donne registe escluse – ingiustamente – dalla categoria miglior regia.

Leggi anche: Oscar 2020 | lo scarso numero di candidature femminili è un problema?

Gli attori più eleganti

Tra tutte queste bellezze femminili, non possiamo non citare alcuni degli uomini più interessanti ed apprezzati protagonisti della cerimonia. Se da un lato spiccano Leonardo DiCaprio, Brad Pitt, Taika Waititi e Joaquin Phoenix (mano nella mano con la compagna e collega Rooney Mara) per la loro eleganza. Non si possono dimenticare i veri divi di Hollywood: Robert DeNiro e Al Pacino protagonisti del film The Irishman di Martin Scorsese.

Leggi anche: Oscar 2020 | Taika Waititi dedica il premio a tutti i bambini indigeni

I momenti salienti della cerimonia degli Oscar 2020

Il consueto numero di apertura della 92a edizione dei Premi Oscar, ancora una volta senza la presenza di un presentatore, è iniziata con un’esibizione di Janelle Moena nel quale hanno preso parte diversi ballerini vestiti con abiti che ricordassero i film candidati, come ad esempio, il costume da militare per 1917 di Sam Mendes.

Le premiazioni iniziano ufficialmente con l’annuncio del premio Oscar come miglior attore non protagonista per Brad Pitt con il film C’era una volta a… Hollywood di Quentin Tarantino. Per l’attore è la seconda statuetta d’oro che riesce a vincere (produttore di 12 anni schiavo) ma la prima in veste di attore.

La rivincita delle bionde

Il colori pastello hanno dominato in questa edizione lasciando il nero solo a bellezze come Margot Robbie e Charlize Theron. Un’altra caratteristica ad aver dominato è dato dalla cosìdetta “rivincita delle bionde”. Le categorie più importanti per le attrici sono andate proprio a due meravigliose donne con lo stesso colore di capelli. Stiamo parlando di Laura Dern premiata come miglior attrice non protagonista per A Marriage Story e Renée Zellweger come miglior attrice protagonista per il biopic Judy

Leggi anche: Oscar 2020 | Vincitori e nomination della 92esima edizione degli Academy Awards

Divertimento, ospiti a sorpresa e la grande musica

James Corden e Rebelle Wilson sono stati i vincitori morali di questa edizione. Vestiti con gli abiti di scena del musical Cats, il quale non ha ricevuto neanche una nomination con immenso disappunto dell’attrice esposto durante i BAFTA 2020 hanno annunciato il miglior make up e acconciature, premiando il film Bombshell per la trasformazione su Charlize Theron nei panni della giornalista Megyn Kelly.

Uno dei momenti epici di questa edizione è senza dubbio l’esibizione a sorpresa di Eminem. Il rapper che fu protagonista del film 8 Miles ha riproposto la sua hit di successo Lose Yourself scatenando tutto il pubblico in platea. La presenza di Eminem è stata una boccata d’ossigeno per tutti, sopratutto per chi stava seguendo la cerimonia da casa.

Leggi anche: Oscar 2020 | i candidati per la Miglior Canzone si esibiranno in diretta

Parlando di grande musica non si può non nominare il grandissimo Elton John candidato come miglior canzone per il film Rocketman. Il baronetto Elton dopo l’Oscar per Il Re Leone è tornato sul palco degli Oscar con il suo meraviglioso completo viola e l’immancabile pianoforte con il quale ha eseguito il brano (I’m Gonna) Love Me Again.

Omaggi e grandi sorprese

L’omaggio per gli artisti scomparsi durante il 2019, come sempre è uno dei momenti più toccanti e commoventi della cerimonia degli Oscar. Quest’anno la cantante Billie Eilish accompagnata dal fratello al pianoforte ha cantato una struggente versione di Yesterday mentre scorrevano le immagini degli artisti venuti a mancare. Partendo da Kirk Douglas a Kobe Bryant fino agli artisti italiani il regista Franco Zeffirelli e il costumista Piero Tosi. In particolar modo, il regista Spike Lee ha voluto omaggiare il campione dell’NBA indossando un completo viola e giallo come il colore dei Los Angeles Lackers e il celebre numero 24 sul bavero della giacca.

Leggi anche: Kirk Douglas incluso nel memoriale degli Oscar 2020

 

I vincitori delle categorie che riguardano gli attori, ha visto trionfare tra le donne Laura Dern insieme a Renée Zellweger e Brad Pitt insieme a Joaquin Phoenix per il film Joker diretto da Todd Phillips.
Prima di concludere la cerimonia è accaduto qualcosa che di fatto è entrato nella storia. Per la prima volta, un film straniero non in lingua inglese, non solo è stato candidato come miglior film, ma è riuscito anche nell’impresa di strappare di mano a registi favoriti come Sam Mendes l’ambito riconoscimento. A trionfare è stato Parasite del regista Joon-ho Bong, il quale con immenso stupore insieme al cast del film è salito sul palcoscenico dopo l’annuncio di una meravigliosa Jane Fonda dal look impeccabile. Evidentemente, la canzone di Gianni Morandi, In ginocchio da te, inserita nella colonna sonora ha portato bene al regista sud coreano.

Foto Credit: Getty Images