Lutto per Rocco Siffredi | Lo straziante messaggio di addio

Arriva da Instagram la notizia del grave lutto che ha colpito in queste ore, Rocco Siffredi. Il pornodivo sul suo profilo commenta con parole di dolore la morte del cugino.

Foto fornita da Loic Venance/credits Getty Images

Il lutto di Rocco Siffredi e le commoventi parole su Instagram

Rocco Siffredi (leggi la biografia QUI) è in lutto : “La giornata più triste dalla morte di mia mamma” così commenta l’accaduto il pornodivo dal suo profilo social. La frase inizia un lungo post dove l’attore a luci rosse racconta della scomparsa di Gabriele, suo cugino ma anche il suo più grande amico, sostenitore e grande fonte d’ ispirazione.

Insieme alle bellissime parole di Rocco su Instagram viene pubblicata anche una foto recente in cui i due sono insieme. Gabriele Galetta infatti non era solo un parente per Siffredi, ma anche uno stretto collaboratore oltre che un fidato amico: “Il grande Gabriele, mio cugino, il mio più grande amico, il mio più grande sostenitore, il mio più grande fan, la mia più grande fonte d’ispirazione – si legge ancora – La persona che mi ha reso tutto quello che sono oggi, l’uomo che amava più di tutti il mio mondo, che non si è mai risparmiato, l’ideatore dell’Accademia, l’amico di tutti, l’uomo dal cuore d’oro! Qualche ora fa Gesù se lo è ripreso, lasciando un vuoto inestimabile… E una tristezza unica”.

LEGGI ANCHE ——–>Martina Smeraldi: “Ho incontrato Rocco Siffredi. Ora mio padre non mi rivolge più la parola” – VIDEO

LEGGI ANCHE ——–>Rocco Siffredi scandalo al funerale della madre | Gliel’ho messo in bocca

https://www.instagram.com/p/B9Pyb3SJIYY/?utm_source=ig_web_copy_link

Le fragilità del pornodivo e la sua infanzia difficile

Non è una consuetudine vedere il produttore e attore dei film porno, triste o serio per qualcosa che riguarda la sua vita privata. Rocco Siffredi in questa circostanza si è mostrato naturalmente fragile e veramente abbattuto. L’unica volta che aveva parlato delle cose difficili che riguardano la sua vita, è stato ai microfoni di Pierluigi Diaco da Io e Te di Notte” quando parlò della sua infanzia difficile“Eravamo cinque fratelli e una sorella. Io ero il penultimo. Siamo rimasti in cinque. Mio fratello è morto a 12 anni, soffocato, soffriva di crisi epilettiche. Avevo sei anni, insieme al più piccolo, di tre, eravamo gli unici ancora a casa, gli altri già lavoravano” – aveva raccontato l’attore – “Mia madre era gelosa e ne ha sofferto fino all’ultimo. È morta di cirrosi per un’epatite mai diagnosticata. Stava per entrare in coma, e lui (il padre ndr) flirtava con la signora del letto vicino. Mi disse: Caccialo fuori, non ce la faccio più”.

LEGGI ANCHE ——–>Grave lutto per Ornella Muti: è morto il genero, compagno di Carolina Facchinetti

LEGGI ANCHE ——–>Lutto importante per Francesco ad Amici 19 | La confessione a Zerbi e Stash

https://www.instagram.com/p/B4fQJsfppyX/?utm_source=ig_web_copy_link

Il pensiero ai familiari del cugino che non c’è più

Una vita all’insegna del successo, piena di donne, di soldi, ma anche con una famiglia molto unita, quella che Rocco ha formato con la moglie Rosa Caracciolo e dalla quale ha avuto due figli Lorenzo e Leonardo.

Vai alla Home di MeteoWeek Spettacolo -> clicca QUI

Questo è un momento difficile per  Rocco Siffredi anche se il suo pensiero va alla famiglia del cugino: “Nayeli la moglie, Nora e Rayan i figli, vi sarò sempre vicino”.