Steven Spielberg | Vin Diesel deve tornare a dirigere

Forse non tutti sapranno che nel 1997 Vin Diesel, oggi star indiscusssa del genere action, ha diretto un film dal titolo Strays. E sembra che Steve Spielberg sia rimasto molto colpito dal progetto, tanto da consigliarli di non abbandonare il ruolo di regista.

Oltre ad aver diretto un paio di cortometraggi e qualche episodio televisivo, la star della saga (pressochè infinita?) di Fast & Furious, Vin Diesel è anche il regista di un’opera indipendente dal titolo Strays. Opera per lo più sconosciuta ma non per un personaggio come Steven Spielberg

Leggi anche -> Fast & Furious 7 | Vin Diesel pensa che il film meritasse un Oscar

Strays | L’esordio di Vin Diesel alla regia

All’epoca – era il 1997 – Vin Diesel aveva trent’anni e decise di scrivere, dirigere, interpretare e produrre un piccolo film indipendente. Per farlo, lavorò alle televendite per un periodo di tempo così da guadagnare quei 50.000 dollari necessari per dare vita al progetto.

Nel film Diesel interpreta Rick, uno spacciatore di droga e gigolò, che un giorno avverte il bisogno di dare un senso diverso alla sua esistenza e cerca un modo di darle una svolta.

Leggi anche -> Bloodshot | Vin Diesel vuole approfondire l’universo Valiant

Vin Diesel | Il consiglio di Steven Spielberg

Secondo l’attore statunitense, uno dei Maestri del Cinema con cui lui stesso ha recitato in Salvate il Soldato Ryan, ossia Steven Spielberg, lo avrebbe sollecitato a non abbandonare la carriera dietro la macchina da presa.

Durante un’intervista al The National, Diesel ha infatti raccontato di essersi recentemente imbattuto nel suo ex regista, il quale lo ha vivamente incoraggiato a tornare in sella.

“Quando ho scritto il ruolo per te in Salvate il Soldato Ryan, stavo ovviamente assumendo un attore, ma stavo anche segretamente sostenendo il regista che è in te, e tu non hai diretto abbastanza. Questo è un crimine nei confronti del cinema e tu devi tornare sulla sedia da regista.” – ha riportato Diesel.

Leggi qui altre notizie di cinema -> CLICCA QUI

L’attore si è quindi paragonato a Jon Favreau, con il quale condivide l’esperienza al Sundance Film Festival: durante l’edizione del 1997, entrambi hanno infatti presentato i loro film, Strays e Swingers.