Berlusconi: “Il Governo non si confronta, invochiamo Mattarella”

Il Cavaliere tramite un paio di tweet non le manda a dire a Conte. “Il Governo finora non ha accettato un confronto, vogliamo essere ascoltati dal Presidente della Repubblica”, scrive Berlusconi.

berlusconi prescrizione

Il Governo ha reso note le nuove misure per cercare di ridurre il contagio da Coronavirus nel nostro Paese. Ci ha pensato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, durante una breve diretta molto attesa da tutti gli italiani. Ma alla fine, sia per i contenuti che per il metodo utilizzato per rendere note le decisioni prese dal Consiglio dei Ministri. In particolare, si è puntato il dito per il fatto che Conte abbia reso noto in video le nuove misure, ma queste non siano ancora apparsi in Gazzetta Ufficiale. Così come il fatto che la modalità di trasmissione sia stata la diretta su Facebook.

In particolare è stata la coalizione di centro-destra a non mandarle a dire al premier Conte. Giorgia Meloni è stata molto diretta come da suo costume, nel criticare l’operato del Presidente del Consiglio. Anche Matteo Salvini, in un lungo post apparso su Facebook in tarda mattinata, ha espresso il proprio malcontento. E al coro si è aggiunto anche Silvio Berlusconi, che con il suo consueto tono ha fatto capire che ci vogliono interventi migliori e ben assestati per rilanciare l’Italia. In particolare, dunque, l’opposizione sembra non approvare affatto l’operato di Conte.

Leggi anche -> Coronavirus, il governo non ferma il rientro di italiani dal Regno Unito

Leggi anche -> “In Giappone sono tranquilli. L’Avigan cura il 90% dei casi di Coronavirus”

Berlusconi non le manda a dire a Conte – meteoweek.com

Il tweet di Berlusconi

E così il Cavaliere si è affidato al suo profilo ufficiale su Twitter. Con un paio di cinguettii, Berlusconi ha fatto capire che anche il suo partito, così come Lega e Fratelli d’Italia, invoca a gran voce l’intervento di Sergio Mattarella in qualità di Presidente della Repubblica. “Forza Italia ha offerto collaborazione istituzionale ed è impegnata a dare il suo contributo al superamento della doppia emergenza, sanitaria ed economica. Il governo invece non ha sinora accettato un concreto confronto e non sembra voler tenere in considerazione le proposte moderate e approfondite del centrodestra. Come centrodestra – conclude Berlusconi – chiediamo di essere ascoltati dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella“.

Silvio Berlusconi, così come gli altri alleati dell’opposizione, chiedono dunque a gran voce l’intervento del presidente della Repubblica. Questo è stato protagonista, nella giornata di ieri, di uno scambio di missive con il suo omologo tedesco Steinmeier. Ma nel frattempo tiene conto delle esigenze degli italiani e appoggia l’operato del Consiglio dei Ministri.