Barbara D’Urso a rischio: chiesta chiusura immediata

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:56

Non è piaciuta la scelta di Barbara D’Urso di recitare una preghiera in diretta televisiva insieme a Matteo Salvini: è partita la petizione per chiedere la chiusura dei suoi programmi.

Petizione contro Barbara D'Urso

Durante l’ultima puntata di Live Non è la D’Urso su Canale 5, Barbara D’Urso e Matteo Salvini hanno recitato l’Eterno Riposo in memoria delle vittime del Coronavirus.

Domenica 29 marzo è stato il politico a chiedere alla conduttrice di pregare insieme e la richiesta è stata prontamente accolta dalla D’Urso che non ha esitato.

LEGGI ANCHE ——-> Barbara D’Urso non ci sta e perde le staffe | La rabbia della conduttrice

LEGGI ANCHE ——-> Paolo Bonolis asfalta Barbara D’Urso | Commento sulla preghiera con Salvini

Lanciata la petizione per chiudere i programmi della D’Urso

Il gesto ha attirato una marea di critiche e subito dopo su Change.org è stata lanciata una petizione che chiede ai vertici Mediaset la chiusura delle trasmissioni della conduttrice partenopea.

La petizione ha raccolto subito enorme consenso ed è già stata firmata da circa 40mila persone. Si tratta di una vera e propria rivolta di una parte dei telespettatori nei confronti della televisione proposta da Barbara D’Urso.

LEGGI ANCHE ——-> Coronavirus, Barbara D’Urso ha fatto il tampone? La verità

LEGGI ANCHE ——-> Barbara D’Urso scoppia in lacrime in diretta | Amaro dolore

Barbara D’Urso prega con Salvini: il gesto fa clamore

Nella petizione si legge: “Purtroppo sappiamo la caratura culturale dei suoi programmi, ma questa volta ha superato il limite invitando in diretta Salvini e PREGANDO in diretta insieme a lui. Ricordiamoci che l’Italia è un paese laico e che abbiamo i nostri luoghi di culto e sacerdoti. Questa operazione ha sfruttato ancora una volta il potere della religione sugli anziani, così da rafforzare la sua personalità e il suo programma, indegno culturalmente […] dopo che per anni ha sfruttato lo spazio per avere sempre più potere fino a creare una ridicola esperienza religiosa in diretta, con un politico”.

Vai alla Home di MeteoWeek Spettacolo -> clicca QUI

Sulla preghiera con Salvini si sono espressi diversi esponenti politici, ecclesiastici e televisivi, come Paolo Bonolis che ha commentato sarcasticamente: “Francamente non l’ho visto ma me l’ha raccontato mia moglie stamattina. Ha detto ‘Mannaggia la miseria, non sai cosa è successo ieri…’ Secondo me, stanno cercando di soppiantare il Santo Padre. Vuole impossessarsi anche del Vaticano, non solo di Canale 5”.