Avete mai visto la moglie del Professore de La Casa di Carta? Ecco la compagna di Alvaro Morte

Uno dei protagonisti più amati de La Casa di Carta, la serie tv di Netflix giunta alla quarta stagione è Il Professore, interpretato da Alvaro Morte: chi è la moglie dell’attore spagnolo?

Alvaro Morte, Il professore

Alvaro Morte, il professore de La casa di carta, è tornato sugli schermi italiani con la quarta stagione della fortunata serie tv targata Netflix.

Ma l’attore non è nuovo al pubblico italiano che lo conosce dai tempi de Il Segreto, soap opera in cui interpretava il ruolo di Lucas Moliner, il medico di Puente Viejo.

LEGGI ANCHE ——-> La Casa di Carta | i migliori personaggi della serie Netflix

LEGGI ANCHE ——-> Here We Are | il trailer del cortometraggio animato con la voce di Meryl Streep

Alvaro Morte: ecco la moglie Blanca Clemente

Con La Casa de Papel è arrivato il vero successo: nella serie veste i panni del colto malvivente a capo del furto, che si innamora dell’ispettrice incaricato di seguire il caso Raquel Murillo.

Nella vita reale Alvaro Morte è sposato con la stilista Blanca Clemente, madre dei suoi due gemelli, Julieta e Leon. I due hanno fondato insieme una compagnia teatrale, la 300 Pistolas, per coinvolgere il pubblico in performance teatrali più moderne.

Blanca è più giovane del marito di circa 3 anni e condivide la sua stessa passione per la recitazione. La donna è molto riservata ed è raro vedere qualche immagine di loro due insieme.

LEGGI ANCHE ——-> “La Tata”, il cast si riunisce: sorpresa in arrivo per tutti i fan

LEGGI ANCHE ——-> Mythic Quest | la serie tv Apple imperdibile per gli amanti dei videogiochi

https://www.instagram.com/p/BjOvc1bnNcM/?utm_source=ig_web_copy_link

Alvaro Morte: “Pensavo di morire, ma ho vinto contro il cancro”

Ma non tutti sanno che prima di diventare l’attore di successo de La casa di carta, Alvaro ha dovuto affrontare un’enorme sfida: nel 2011 gli è stato diagnosticato un tumore alla gamba: “Pensavo che sarei morto, poi che mi sarebbe stata amputata una gamba. Non è successo nulla di tutto questo ma in quei momenti pensavo di dover fare tutto ciò che non avevo ancora fatto, a partire dalle persone che amo”.

Vai alla Home di MeteoWeek Spettacolo-> clicca QUI

Dopo aver vinto la sua battaglia contro il cancro, Alvaro ha quindi scelto un cognome d’arte che gli ha sempre portato fortuna, Morte, forse per esorcizzare la paura di morire: “Oggi posso dire che non c’è davvero più nulla che mi spaventi o che riesca a farmi preoccupare”.