Bonus commercianti: a chi spetta e quali sono i requisiti richiesti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:15

 I commercianti vicini alla pensione di vecchiaia, che si trovano nella circostanza di dover cessare l’attività, hanno diritto ad un bonus di 513 euro al mese, avente valenza retroattiva fino al 2017.

Bonus commercianti e anticipo pensione per cessione attività

L’emergenza Covid-19 ha messo in crisi buona parte dei commercianti italiani, costretti a dichiarare la cessata attività. Con la Circolare INPS n.4 del 13 gennaio 2020, in merito alla legge n. 128 del 2 novembre 2019 per la tutela del lavoro, si è fatto chiarezza circa gli ambiti di applicazione del bonus, un’ indennità che, per via del tracollo del mercati finanziari e del lavoro, rappresenta un aiuto considerevole per gli aventi diritto. Il bonus consente di percepire un’anticipazione sulla pensione di vecchiaia, per cessata attività.

Bonus commercianti: i requisiti richiesti e modalità di presentazione della domanda

Per poter usufruire del bonus è necessario che il potenziale beneficiario sia in possesso dei requisiti richiesti dal legislatore. Per percepire l’indennità, i commercianti devono:

avere 57 anni se donne, 62 anni se uomini;

aver provveduto all’iscrizione alla gestione dei contributi per le attività commerciali da almeno 5 anni;

essere provato che l’attività sia stata cessata nei tre anni precedenti al pensionamento;

essere provato l’invio della comunicazione di cessata attività al Comune di afferenza. Per percepire l’indennità occorre:

essere titolari o coadiutori di un’attività di commercio con sede fissa;

essere ambulanti su aree pubbliche;

essere impiegati in attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande;

essere impiegati in attività di agenti e rappresentanti di commercio.

LEGGI ANCHE—–>Reddito di cittadinanza: a chi spetta e come inviare

la domanda

LEGGI ANCHE—–>Cassa integrazione in deroga fino al 31 luglio 2020. La decisione è vicina

La domanda può essere inoltrata on line accedendo al sito INPS, nella sezione dedicata, denominata “Domanda di indennità commercianti”. In alternativa può essere presentata telefonicamente tramite Contact center contattando il numero:

803 164 gratuito se si chiama da rete fissa;

o il numero  06 164 164 se si chiama da rete mobile.

LEGGI ANCHE—–>La proposta di Maria Elena Boschi:”500 euro a famiglia per chi viaggia in Italia”

LEGGI ANCHE—–>Bonus da 600 a 800 euro: chi può richiederlo e perchè

Il richiedente può anche richiedere l’assistenza degli enti di patronato per la presentazione della richiesta di indennità di 513 euro mensili.