Home Economia Bonus per la mobilità alternativa: di cosa si tratta e a chi...

Bonus per la mobilità alternativa: di cosa si tratta e a chi spetta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:51
CONDIVIDI

Il Governo intende incentivare l’utilizzo di bici e monopattini elettrici attraverso l’istituzione del bonus mobilità alternativa.

Ministro Paola De Micheli (Photo by Andreas SOLARO / AFP) (Photo credit should read ANDREAS SOLARO/AFP via Getty Images)

 Il Governo lavora al Bonus mobilità alternativa:

Nel corso di un Question Time alla Camera dei Deputati il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli ha parlato degli interventi che il Governo intende adottare con il prossimo Decreto. Secondo le prime voci, il bonus dovrebbe corrispondere ad “una somma di 200 euro da utilizzare per l’acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, nonché di veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica, quali segway, hoverboard e monopattini”. Il bonus spetterebbe ai “residenti nelle città metropolitane e aree urbane con più di 60.000 abitanti“, così come spiegato dal Ministro Paola De Micheli.

Perchè nasce il bonus mobilità alternativa e a chi è indirizzato

Gli analisti ritengono che con la fine del lockdown possano verificarsi due scenari. Con la riapertura di alcune attività produttive i mezzi pubblici potrebbero essere presi d’assalto dai lavoratori e dalle lavoratrici che non hanno altri modi per raggiungere il luogo di lavoro. Si teme che si creino dei pericolosi assembramenti sui mezzi pubblici o durante l’attesa degli stessi. Ma potrebbe esserci uno scenario diverso: i cittadini che hanno un’auto o una moto raggiungeranno le fabbriche o gli uffici, con mezzi propri, creando una congestione del traffico nelle grandi città, con un conseguente aumento del livello di inquinamento urbano.

LEGGI ANCHE—->Pensioni anticipate: quando e come fare la domanda

LEGGI ANCHE—->Bonus vacanze 2020: come funzionerà e cosa vuole fare il Governo

Per scongiurare il verificarsi sia dell’una o dell’altra ipotesi, il Governo e le Istituzioni locali intendono istituire il bonus di mobilità alternativa, attraverso il quale sarà possibile per i cittadini italiani acquistare veicoli elettrici. Così facendo potrebbero essere rispettate le nuove norme sul distanziamento sociale e al contempo si potrebbero limitare i danni atmosferici causati dallo smog.

LEGGI ANCHE—->Coronavirus: ecco a chi spetta quest’anno il bonus per i figli

LEGGI ANCHE—->Bonus 100 euro in busta paga: a chi spetta e come richiederlo

Per avere informazioni certe circa le modalità di presentazione della richiesta, si deve attendere la pubblicazione del prossimo Decreto. Si ipotizza che le modalità per richiedere il bonus di mobilità alternativa, non siano molto diverse da quelle sancite per la richiesta dell’Ecobonus finalizzato all’acquisto di auto elettriche. Con l’Ecobonus i beneficiari possono acquistare auto elettriche a prezzi molto bassi. Spetterà poi al rivenditore richiedere allo Stato i soldi per il bonus.