La Sanità ha bisogno di 35 miliardi del MES ? Si o no? E perchè?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:58

Il MES, Meccanismo Europeo di Stabilità, meglio conosciuto come fondo salva-stati potrebbe giovare all’Italia? E’ necessario? Per gestire gli effetti del nuovo COVID-19 l’attivazione del MES è indispensabile? Forse. Vediamo perché.

Aiuti Europei, sono davvero indispensabili?

L’Italia, Paese fortemente indebitato non ha le forze per affrontare una crisi finanziaria. La crisi del sistema sanitario italiano, scaturita dall’emergenza Coronavirus fa pensare che sia opportuno prevedere un meccanismo di prestiti europei destinati in primo luogo ai Paesi che si trovano maggiormente in difficoltà. Ma il MES può essere davvero d’ausilio per contenere gli effetti della pandemia nei Paesi maggiormente colpiti dall’emergenza Covi-19? La riposta è si, ma a quali condizioni? Di fatto, quando un Paese membro richiede un prestito, accetta di sottostare a dei vincoli particolarmente stringenti  attraverso l’approvazione di un Memorandum of Understanding (MoU), un sistematico progetto di aggiustamento economico costituito maggiormente da tagli alla spesa e riforme strutturali. Ed è proprio questo il prezzo che dovrebbe pagare l’Italia se venisse attivato il MES.

Mes, aiuti alla sanità ma a che prezzo?

Per poter ottenere il credito è necessario che lo Stato richiedente abbia negli ultimi due anni rispettato regole economiche ben precise, ma soprattutto non deve presentare “squilibri” finanziari. Vincoli, forse troppo forti per l’Italia, un Paese già fortemente compromesso a causa del debito pubblico, che si troverebbe a dover rispettare le regole sancite nel  MoU. La conseguenza maggiormente temuta nel caso in cui si decidesse di attivare il Mes è che le finanze pubbliche dell’Italia passerebbero sotto il controllo dell’Unione Europea, un’ ipotesi che fa riflettere.

Il MES farà parte del pacchetto predisposto dall’Unione Europea

Il MES farà parte del pacchetto preparato dall’Unione Europea, per poter gestire gli effetti della crisi finanziaria e sanitaria dovuta alla pandemia da Covid-19. La singolarità è che ogni Paese membro si è impegnato affinchè faccia tutto ciò che è in suo possesso per evitarne l’attivazione.

LEGGI ANCHE——>Reddito di cittadinanza: a chi spetta e come inviare la domanda

LEGGI ANCHE——>Bonus da 600 a 800 euro: chi può richiederlo e perchè

Attraverso il prestito L’italia potrebbe certamente affrontare al meglio l’emergenza sanitaria, utilizzare la somma di denaro per effettuare tamponi, screening di massa, costruire terapie intensive.

LEGGI ANCHE—–>Bonus assunzione: a chi spetta e come richiederlo

LEGGI ANCHE—–>Cassa integrazione in deroga fino al 31 luglio 2020. La decisione è vicina

C’è da dire che attraverso l’attivazione del Mes, l’Italia potrebbe certamente arginare gli effetti della crisi finanziaria nel breve periodo, ma i vincoli e le condizioni restano troppo rigide.