Home Tv - Serie Tv e Fiction Stasera tv | 31 maggio | Le ali della libertà, storia di...

Stasera tv | 31 maggio | Le ali della libertà, storia di amicizia e prigionia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:35
CONDIVIDI

Domenica 31 alle ore 21.27 su Rai 4 andrà in onda il film drammatico Le ali della libertà con Tim Robbins e Morgan Freeman.

Il 31 maggio alle ore 21.27 andrà in onda su Rai 4 il film drammatico Le ali della libertà, diretto da Frank Darabont e tratto dal racconto di Stephen King (anche di Throttle se ne trattà un adattamento cinematografico), con Tim Robbins (nel cast dell’apprezzato Cattive acque), Morgan Freeman, Bob Gunton, William Sadler, Gil Bellows e James Whitmore.

Le ali della libertà | la trama del film

Nel 1947 in Maine, il vicedirettore di una banca viene condannato a due ergastoli con l’accusa di aver ucciso la moglie e il suo amante. Andy Dufresne, questo il nome dell’uomo ingiustamente incarcerato, inizia così la sua battaglia contro il sistema giudiziario e la sua epopea all’interno di uno dei peggiori carceri della contea. A Shawshank infatti si sa che le guardie e il direttore sono corrotti, e che le leggi in vigore sono alquanto arbitrarie e violente.

Dopo i primi anni di soprusi e aggressioni, Andy riesce in qualche modo a farsi un suo giro, grazie al quale ottiene cose in cambio di favori e riscuote una certa simpatia nel carcere. Così entrerà in contatto con Ellis Boyd Redding detto Red, un altro ergastolano che ha in mano il contrabbando della struttura. Tra i due si stabilisce un’amicizia preziosa e salvifica.

Leggi anche: #iorestoacasa con MeteoWeek | 5 film di Stephen King ora in streaming

Le ali della libertà | il trailer del film

Leggi anche: Stasera in Tv | I film da non perdere domenica 31 maggio 2020

Le ali della libertà | alcune curiosità sul film

Diretto da Frank Darabont e tratto dal racconto di Stephen King dal titolo Rita Hayworth e la redenzione di Shawshank, Le ali della libertà è stato messo al quarto posto nella lista dei cinquecento migliori dilm della storia dalla rivista Empire.

Perché vederlo: un’opera eccelsa sul senso della giustizia e sul valore dell’amicizia.