Home Cinema Enola Holmes | gli eredi di Arthur Conan Doyle fanno causa a...

Enola Holmes | gli eredi di Arthur Conan Doyle fanno causa a Netflix

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:58
CONDIVIDI

Gli eredi di Arthur Conan Doyle hanno fatto causa a Netflix per il film di prossima uscita Enola Holmes, che vedrà protagonisti Millie Bobby Brown ed Henry Cavill. La ragione è quanto mai bizzarra.

Perché gli eredi di Sir. Arthur Conan Doyle, ideatore del celebre personaggio di Sherlock Holmes, hanno fatto causa a Netflix per il film di prossima uscita Enola Holmes? Perché Sherlock non può mostrare emozioni, contrariamente a quanto suggerito (almeno così pare) dal film che vedrà protagonisti Millie Bobby Brown ed Henry Cavill.

Enola Holmes | causa contro Netflix

Sembra incredibile, ma vero. Come riporta anche The Hollywood Reporter, la Conan Donan Estate avrebbe fatto causa a Netflix, Legendary Pictures, Penguin Random House, Nancy Springer (l’autrice dell’opera da cui è tratto l’adattamento cinematografico) per violazione di marchio e copyright in Enola Holmes, film di prossima uscita con Henry Cavill e Millie Bobby Brown, che vestiranno rispettivamente i panni di Sherlock Holmes e di sua sorella Enola. Secondo gli eredi, le emozioni che il personaggio di Holmes mostra nel film sono di loro dominio.

Leggi anche -> Enola Holmes | il film con Millie Bobby Brown arriverà su Netflix

Una questione di emozioni

“Prima di quelle storie che sono ora di pubblico dominio, e prima di quelle sotto Copyright, c’è stata la Grande Guerra. Nella Prima Guerra Mondiale, Conan Doyle perse suo figlio maggiore, Arthur Alleyne Kingsley. Quattro mesi dopo, perse suo fratello, Innes Doyle. Quando Conan Doyle tornò a scrivere di Holmes nelle storie sotto copyright tra il ’23 e il ’27, non si bastava più che a caratterizzare il personaggio di Holmes fosse la sua mente particolarmente razionale, analitica e brillante. Holmes doveva essere umano. Doveva sviluppare connessioni umane ed empatia”.

La guerra sui diritti

Era il 2014 quando la Conan Doyle Estate ha definitivamente perso i diritti di copyright su tutte le storie che figuravano il personaggio di Sherlock Holmes scritte prima del 1923, rendendo quei lavori di pubblico dominio. Ora si dovrà stabilire se i sentimenti possono effettivamente essere qualcosa di effettivamente protetto dal copyright.