Festa del Cinema di Roma 2020 | Le anticipazioni sulla nuova edizione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:28

Alcune anticipazioni della Festa del Cinema di Roma 2020 che si terrà dal 15 al 25 ottobre 2020.

Nonostante ci siano ancora dei mesi di distanza dalla 15^ edizione della Festa del Cinema di Roma, il Direttore Artistico Antonio Monda, il Presidente della Fondazione Cinema per Roma Laura Delli Colli e il Direttore Generale Francesca Via hanno rilasciato il comunicato che avverte il pubblico e la stampa sulle attività che prenderanno vita dal 15 al 25 ottobre 2020.

Quali sono le novità per la Festa del Cinema 2020?

Tenendo conto delle restrizioni dovute al coronavirus, Roma ospiterà nuovamente la manifestazione cinematografica che vedrà artisti italiani e stranieri sfilare sul red carpet nel mese di ottobre. Per la prima volta, come si legge nel comunicato, l’evento farà parte del programma di iniziative culturali promosse da Roma Capitale, all’interno di Romarama.

La Festa del Cinema di Roma chiama e Totti risponde

Tra i titoli che hanno destato particolare curiosità, il docu-film Mi chiamo Francesco Totti diretto da Alex Infascelli, regista premiato per aver creato dei capolavori come Almost Blue e S is for Stanley, dedicato al regista e amico Stanley Kubrick. All’interno del lungometraggio, verranno ripercorsi i momenti più emozionanti della vita e della carriera del giocatore della A.S. Roma. Partendo dagli esordi fino al suo addio al calcio alla maglia giallo-rossa in veste di Capitano, sarà un viaggio alla scoperta dell’uomo e dell’atleta.

Fonte di ispirazione per la realizzazione del film, il libro Un Capitano scritto da Francesco Totti con Paolo Condò, diventato poche settimane dalla sua pubblicazione uno dei libri maggiormente richiesti in tutta Italia. Prodotto da Lorenzo Mieli, Mario Gianani e Virginia Valsecchi, verrà distribuito successivamente da Vision Distribution nelle sale italiane.

Leggi anche: Festival di Cannes | i film più attesi del festival che non si farà

Leggi anche: Paolo Sorrentino | le 5 commedie consigliate dal regista per la quarantena

Roma e Cannes unite in nome del cinema

Durante la manifestazione cinematografica verranno ospitati alcuni film della Selezione Ufficiale 2020 del Festival di Cannes presentati dal Delegato Generale Thierry Frémaux. Proprio lui, come riportato nel comunicato stampa ufficiale ha detto: “In quest’anno così particolare è più importante che mai sostenere i film e le sale cinematografiche così come essere vicini agli artisti e agli spettatori. Quest’anno il Festival di Cannes non si è svolto ma è onorato di presentare i film della Selezione Ufficiale 2020 nei festival in cui vengono invitati. E a Roma, con la sua Festa, la sua storia e il suo spirito, il cinema è più vivo che mai!”.

Retrospettive e omaggi al cinema italiano

Tra le retrospettive presenti quest’anno e fiore all’occhiello di tutta la manifestazione, ci sarà quella dedicata a uno dei cineasti più apprezzati in tutto il mondo Satyajit Ray. Grazie alla sua versatilità come produttore, regista, sceneggiatore e musicista compositore per le sue opere, verranno mostrate le influenze della letteratura indiana, con il neorealismo italiano fino ad arrivare ai giorni nostri con un’attenzione alla cultura occidentale.

Leggi altre notizie di cinema: Clicca Qui

Per gli omaggi ai grandi del cinema italiano, verranno ricordati film come In nome della legge di Pietro Germi, nella versione restaurata da CSC – Cineteca Nazionale, e Padre padrone di Paolo e Vittorio Taviani, restaurato da CSC – Cineteca Nazionale e Istituto Luce Cinecittà.