Tinto Brass punta gli occhi su Elodie: “Non è come le altre”

Durante un’ intervista, il famoso regista di pellicole erotiche Tinto Brass, si confessa ai microfoni del Messaggero : ” Sa chi mi è piaciuta? Quella coi capelli corti…”. Tinto Brass è rimasto folgorato dalla cantante Elodie, durante l’esibizione sanremese. Scopriamo cosa lo ha colpito e perchè…

Tinto Brass Elodie-Meteoweek.com
Eldie : Photo by Tristan Fewings/Getty Images Tinto Brass: Photo by Pascal /Getty Images

In un ‘intervista come quelle che piace fare a lui, Tinto Brass, maestro del cinema erotico italiano, si confessa ai microfoni del Messaggero, nel giardino di casa sua , proprio davanti all’enorme fallo dove solitamente si fa intervistare. Un dialogo schietto e disincantato quello dell’ 86enne milanese che racconta una realtà cinematografica che non gli appartiene più: ” Il cinema non mi piace e non lo vedo. Raramente trovo cose interessanti.”

L’intervista a Tinto Brass

“Sono io che sono stato sempre troppo avanti”. L’intervista è continuata toccando fatti importanti di attualità come il #metoo : “Quello che raccontano le donne è sempre successo. E’ vero, i produttori nel mondo del cinema molestano le attrici. Ero certo che il #metoo non mi avrebbe toccato. Se sui miei set succedeva qualcosa, e succedeva, era consensuale e alla luce del sole”.

Oggi il sesso esiste sul web, poco al cinema.
“Hanno tutti paura del sesso e della libertà che conferisce a chi lo fa. In internet il sesso viene raccontato in modo meccanico, condizionato alla manifestazione di una sessualità maschile bruta e falsa. Pornhub è il nuovo buco della serratura, ed è molto stupido”

Ha concluso l’intervista facendo un nome che non ci si aspettava, ovvero quello di una giovanissima cantante, ormai affermata, reduce dalle fatiche sanremesi, dove oltre la voce ha portato sul palco sensualità e bellezza. Stiamo parlando di Elodie.

LEGGI ANCHE ——-> Elodie parla della sorella: “Che lei fosse omosessuale l’ho capito prima di lei”

LEGGI ANCHE ——-> Elodie e Lele Esposito, il retroscena sull’addio: perchè si sono lasciati

 

Elodie-Meteoweek.com
Photo by Daniele Venturelli/Getty Images

Elodie, quel qualcosa in più…

Parlando delle attrici contemporanee, Tinto Brass ha menzionato la cantante pop, scoperta nel talent di ‘Amici’. E a colpire è stato proprio il paragone. Per Tinto Brass oggi le attrici, e più in generale le donne della televisione, risultano essere prive di espressione. E parlando proprio della kermesse sanremese , il regista afferma di non essere riuscito a distinguere le presentatrici le une dalle altre. Omologazione è la parola chiave: “tutte uguali e inespressive”. Nessuna , secondo il regista è riuscita a suscitare emozione. L’unica ad essersi distinta per sensualità, espressività e un certo eros ( nei vestiti succinti dentro cui si muoveva, battendo il ritmo della sua ‘Andromeda’).

” Sa chi mi è piaciuta? Una è stata davvero interessante a Sanremo. La ragazza con i capelli corti, la cantante”.

 

LEGGI ANCHE ——-> “Più bella di lei”, spuntano le foto della sorella di Elodie: chi è Fey

LEGGI ANCHE ——-> Elodie “tradita” dalla mamma: “Mia figlia deve sposarsi…”

 

https://www.instagram.com/p/B81C0PKo0J4/

L’ ex cantante di Amici nelle 4 serate sanremesi è stata davvero esplosiva, completamente calata nel testo della canzone che racconta la forza delle debolezze. In una recente intervista da Silvia Toffanin a Verissimo, Elodie racconta: “è stato pazzesco, mi sono divertita molto, ho avuto la possibilità di essere donna oltre che cantante – riguardo la sue esperienza sanremese – volevo essere donna e artista, portare sul palco tutte e due.” E ci è riuscita egregiamente se ha ridestato dal torpore un ‘vecchio lupo’ come Tinto Brass.

https://www.instagram.com/p/B8PQ3h9opOd/

Vai alla Home di MeteoWeek Spettacolo -> clicca QUI

“Portavo un brano complesso che ha tre momenti completamente diversi – continua la cantante – sto cercando di fare qualcosa simile alla mia personalità”. Una cosa è certa: la cantante romana sta vivendo un periodo davvero speciale. Mi piace molto lavorare e confrontarmi con le persone e come me stessa e questo mestiere mi dà sempre la possibilità di alzare l’asticella e fa bene alla mia autostima”.